Studio e formazione

Voucher per Dottorati di ricerca all’estero – proroga scadenza al 7/03/2016

Pubblicato da giovanisi il 12 gennaio 2016
Con il Decreto n.603 del 22/02/2016 è stata prorogata al 7 marzo 2016 la scadenza per presentare domanda di voucher per i master e dottorati di ricerca all’estero

La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, sostiene l’accesso all’istruzione terziaria e incrementa le opportunità di mobilità verso Paesi esteri a fini formativi per promuovere la qualificazione del capitale umano e l’occupabilità degli individui.

In particolare, con il Decreto n.6307 del 01/12/2015 è stato approvato l’Avviso pubblico che prevede la possibilità per giovani laureati under 35 di richiedere un voucher finalizzato a promuovere l’accesso a dottorati di ricerca, finalizzati all’accrescimento delle competenze professionali, all’inserimento o reinserimento qualificato, nonché al miglioramento della propria posizione nel mercato del lavoro.

Il voucher ha come finalità la copertura parziale o totale delle spese di iscrizione e di soggiorno per dottorati di ricerca all’estero.

La scadenza del bando è stata prorogata al 7 marzo 2016. La dotazione finanziaria è di 300.000 euro a valere sul POR FSE 2014/2020.

BENEFICIARI
I requisiti richiesti per presentare domanda per il voucher a copertura totale o parziale del dottorato di ricerca all’estero sono:

  • età fino a 35 anni (non compiuti),
  • titolo di studio (laurea triennale, laurea specialistica, laurea a ciclo unico, laurea vecchio ordinamento)
  • residenza in Toscana alla data del 30 giugno 2015,
  • aver ottenuto alla data di presentazione della domanda l’ammissione incondizionata al dottorato ed essere in possesso di un’idonea lettera di accettazione dell’Università (da allegare).
  • non aver fruito del voucher alta formazione all’estero di cui al Decreto n.238 del 25/01/2013

DOTTORATI FINANZIABILI
I dottorati di ricerca sono da intendersi come attività finalizzate ad acquisire una corretta metodologia di ricerca scientifica e le competenze necessarie per esercitare attività professionali di elevatissimo livello. E’ ammissibile richiedere il voucher per la partecipazione a dottorati di ricerca realizzati esclusivamente all’estero da Istituzioni universitarie o equivalenti straniere.

Il percorso deve inoltre essere continuativo e full time ed essere finalizzato a innalzare i livelli di competenza, partecipazione e successo formativo nell’istruzione post lauream, sostenere e promuovere l’inserimento lavorativo in realtà produttive e di ricerca qualificate nonché promuovere la crescita professionale ed i percorsi di carriera.

Il dottorato per il quale si richiede il voucher deve essere realizzato in un Paese estero da:
– Università pubblica di Stato estero o riconosciuta da autorità competente dello Stato estero;
– Istituto di ricerca di Stato estero pubblico o privato riconosciuto da autorità competente dello Stato estero e da questa abilitato per il rilascio del titolo di “dottore di ricerca”.

Inoltre, al momento della presentazione della domanda, il dottorato può risultare:
– da iniziare: in tale caso l’avvio del corso deve essere previsto entro il 30 aprile 2016;
– iniziato: in tale caso le attività formative non devono essere iniziate prima del 1 luglio 2015.

La conclusione del dottorato, incluso l’esame finale per il rilascio del titolo, deve avvenire entro il 30 aprile 2020.

SPESE AMMISSIBILI e MASSIMALI DI SPESA
L’importo massimo del voucher che può essere richiesto è pari a 20.000 euro.
Il voucher copre (totalmente o parzialmente):
– le spese di iscrizione per la frequenza al dottorato;
– le spese per la fideiussione;
– le spese accessorie di viaggio**
– le spese accessorie di soggiorno**
** Le spese accessorie di viaggio e per il soggiorno sono calcolate con riferimento al paese estero di svolgimento del corso, nonché alla durata del percorso formativo espresso in giorni (vedi Allegato G)

MODALITA’ E TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
La domanda di voucher può essere presentata dal 25 gennaio al 7 marzo 2016 (scadenza prorogata con il Decreto n.603 del 22/02/2016).

Le domande devono essere trasmesse al settore “Diritto allo Studio e Sostegno alla ricerca” della Regione Toscana tramite sistema on line.

Per la presentazione della domanda on line è necessario utilizzare la propria carta sanitaria elettronica ed essere in possesso di un lettore smart card.

Una volta compilato il formulario, il richiedente deve allegare (in formato zip) i documenti compilati, firmati e scannerizzati (vedi art. 6 dell’Avviso pubblico), utilizzando sempre lo stesso sistema online e applicando la marca da bollo dal valore di 16 euro.

Documentazione

Allegati da presentare: 

  • Domanda di finanziamento – allegato A
  • Sezione valutativa – allegato B 
  • Piano finanziario – allegato C
  • Atto unilaterale di impegno – allegato D
  • Modello lettera accettazione al corso/iscrizione al dottorato di ricerca – allegato E (da compilare e sottoscrivere a cura Università)

Allegati da consultare:
Classifiche World Ranking University anno accademico 2015-2016  suddivise per settori:

Calcolo spese accessorie di viaggio e soggiorno:
Consulta l’allegato G

 

INFORMAZIONI

  •  Settore Diritto allo studio universitario e sostegno alla ricerca della Regione Toscana:
    altaformazioneuniversitaria@regione.toscana.it
    Vai alla pagina dedicata sul sito di Regione Toscana, dove è possibile consultare anche le FAQ
  • Per problemi tecnici connessi alla procedura di presentazione on line:
    numero verde 800 199 727
  • Ufficio Giovanisì:
    info@giovanisi.it
    numero verde 800 098 719

 


Striscia loghi FSE

 

 

Pubblicato il 12 gennaio 2016