Giovanisì Lab

Giovanisì Lab – Scuola e Università

Pubblicato da giovanisi il 13 dicembre 2012

Giovanisì apre le porte al mondo della scuola e dell’università, ponendo sempre al centro della sua riflessione il tema dell’autonomia. Parlare di autonomia per i giovani significa in primis offrire loro opportunità e possibilità ma perché ciò avvenga si sente il bisogno di investire in percorsi che valorizzino la formazione e l’orientamento delle giovani generazioni. “Mettersi in gioco” diviene il concetto chiave da trasmettere ai giovani che stanno intraprendendo il loro percorso d’autonomia. Quando si pensa all’autonomia si può utilizzare la definizione data in campo meccanico: “un periodo di tempo per il quale una macchina o un meccanismo possono funzionare senza rifornirsi di energia”. Tale definizione  ci porta a riflettere su come le carriere dei giovani siano ormai ad intermittenza: momenti alti, rallentamenti, arresti che necessitano di ri-orientamento e strumenti d’accesso, percorsi per nuove attivazioni

Così da qui parte l’idea di far nascere all’interno del Progetto Giovanisì una parte dedicata a facilitare percorsi di formazione e orientamento dei giovani che dovranno compiere scelte per la costruzione del loro futuro. Giovanisì si avvicina al mondo della scuola e a quello dell’università proponendo un lavoro che promuove da una parte la conoscenza delle opportunità offerte dal Progetto Giovanisì per i giovani toscani e dall’altra parte attività volte a creare percorsi incentrati sul tema dell’autonomia, della libertà, della cittadinanza, dei progetti di vita; che pongono al centro la formazione della persona in senso più completo. In relazione a ciò Giovanisì collabora  con tutti i soggetti, già coinvolti nel progetto regionale (enti, associazioni, cooperative, terzo settore in generale) che promuovono questa tipologia di percorsi.

Da ottobre 2014 l’Ufficio Giovanisì ha aperto le sue porte anche al mondo dell’alternanza  scuola-lavoro. L’alternanza scuola-lavoro consiste nella realizzazione di percorsi progettati, attuati,  verificati e valutati, sotto la responsabilità dell’istituzione scolastica, sulla base di apposite convenzioni con le imprese, le rispettive associazioni di rappresentanza, le camere di commercio, industria, artigianato e agricoltura, gli enti pubblici e privati, ivi inclusi quelli del terzo settore, disponibili ad accogliere gli studenti per periodi di apprendimento in situazione lavorativa.

 

Giovanisì Scuola

La situazione attuale presenta determinate caratteristiche: precarietà, instabilità, flessibilità, che investono direttamente e trasversalmente il percorso di vita delle giovani generazioni. Da qui nasce l’esigenza di proporre interventi che portino a ragionare e a dare un apporto ad una situazione che richiede da parte delle istituzioni attenzione ed investimenti concreti. La politica giovanile incomincia a muoversi intorno al tema dell’autonomia, tema che diviene centrale per la crescita delle giovani generazioni.Così Giovanisì si apre al mondo della scuola proponendo interventi che possano permettere ai giovani di accostarsi al tema dell’autonomia.Giovanisì Lab/Scuola diviene un contenitore dove confluiscono interventi che da una parte prevedono un’azione indirizzata direttamente al progetto Giovanisì, azione informativa che cerca di facilitare l’accesso alle varie misure del progetto stesso e dall’altra parte si cerca di  aiutare i giovani a sviluppare una consapevolezza in relazione al contesto socio-culturale e al loro modo di porsi in relazione a quest’ultimo.
Ad oggi la sperimentazione ha coinvolto 40 istituti superiori toscani e ha visto la partecipazione di oltre 1.000 giovani provenienti dalle classi quarte e quinte superiori.

 

Giovanisì  Università

Giovani, lavoro, autonomia sono tre parole chiave che sorreggono il Progetto Giovanisì. In una realtà attuale caratterizzata da precarietà, instabilità e flessibilità nasce sempre di più la necessità di creare percorsi che possano aiutare le giovani generazioni nel passaggio dal momento della formazione al mondo del lavoro. Così nasce Giovanisì Lab/Università che pone al centro la tematica del lavoro, la quale diviene elemento fondante per poter seriamente e consapevolmente parlare di autonomia per i giovani toscani. L’obiettivo generale è volto a rafforzare percorsi che favoriscono l’entrata dei giovani universitari nel mondo del lavoro attraverso una parte informativa in relazione alle possibilità offerte dal progetto Giovanisì e non solo e una parte orientativa che pone al centro una riflessione sulle scelte del percorso intrapreso, sulle aspettative ad esso correlate e sulla realtà attuale in relazione alle possibilità di inserimento nel mondo del lavoro.

Info per attività ‘Giovanisì Lab’ – Scuola e Università:
giovanisiscuola@giovanisi.it
numero verde Giovanisì 800 098 719


 

Alternanza Scuola-lavoro

Nei mesi scorsi si sono svolti i percorsi di alternanza scuola-lavoro presso le strutture della Giunta Regionale, che hanno visto il coinvolgimento degli studenti delle classi terza, quarta e quinta delle scuole secondarie di secondo grado della Toscana.

I percorsi formativi in alternanza si sono articolati intercalando periodi di formazione d’aula integrati con esperienze di apprendimento in situazione lavorativa, in piena sintonia con gli obiettivi previsti dal curriculum formativo del percorso di studi dell’allievo, definiti caso per caso, secondo un quadro orario che prevedeva comunque un numero di ore non inferiore a 40 ore nel corso di un anno.

a.s. 2015/2016
Per il secondo anno consecutivo, l’Ufficio Giovanisì ha accolto un giovane in alternanza scuola-lavoro. L’esperienza di Michael, studente della classe 3B del Liceo Scientifico Gramsci di Firenze, è iniziata il 26 novembre 2015 e si concluderà a maggio 2016.
Come accaduto a Tomas lo scorso anno, Michael è stato coinvolto nel lavoro quotidiano dell’ufficio Giovanisì, interagendo con tutte le aree di governance del progetto.
Oltre a questo Michael seguirà in particolar modo un lavoro sul tema della partecipazione giovanile, partendo dall’esperienza del seminario “Youth ParticipAction – Strade per crescere”.

a.s. 2014/2015
Dall’11 novembre 2014 a luglio 2015 Giovanisì ha accolto nei suoi uffici Tomas, studente della classe 4G del Liceo Scientifico Gramsci di Firenze. Tomas è coinvolto nel lavoro quotidiano dell’ufficio Giovanisì, interagendo con tutte le aree di governance del progetto. Giorno dopo giorno Tomas è stato così introdotto nel mondo del lavoro, acquisendo competenze trasversali, imparando a confrontarsi con una varietà di approcci e modalità lavorative.
– Leggi ‘Destinazione autonomia, l’esperianza di Tomas nell’Ufficio Giovanisì della Regione Toscana
– Vai alla pagina dedicata sul sito web di Regione Toscana, dove è possibile consultare i prodotti delle ragazze e dei ragazzi che hanno realizzato la loro esperienza di alternanza scuola/lavoro presso gli uffici della Giunta regionale.

 

 

 

 

Pubblicato il 13 dicembre 2012