Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Infoday Giovanisì, Studio e formazione

12/05 a Massa (MS): Infoday Giovanisì su ‘Voucher alta formazione per master in Italia’

Pubblicato da Referente Giovanisì MS il 6 maggio 2016

BANNER-STUDIO-2015Giovedì 12 maggio 2016 dalle ore 15.30 presso il Centro per l’Impiego di Massa (Via delle Carre, 55) si terrà un Infoday di approfondimento dedicato al bando “Voucher Alta formazione per Master in Italia” inserito nell’ambito del progetto Giovanisì della Regione Toscana.

La Regione Toscana sostiene l’iscrizione di giovani laureati a percorsi di alta formazione in Italia. Il DSU Toscana è il soggetto gestore della misura e l’Avviso pubblico prevede la possibilità per giovani laureati toscani under 35 di richiedere un voucher per sostenere l’accesso a master di I e di II livello.
Il voucher ha come finalità la copertura totale o parziale per le spese di iscrizione al master fino ad un importo massimo di 4.000 euro.

L’infoday è organizzato dalla Referente territoriale Giovanisì per la provincia di Massa Carrara in collaborazione con il Centro per l’Impiego di Massa-Carrara.
L’ingresso all’iniziativa è libero e gratuito.

Giovanisì è il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani partito a giugno 2011. E’ strutturato in sei macro-aree: Tirocini, Casa, Servizio Civile, Fare Impresa, Lavoro, Studio e Formazione. I destinatari diretti e indiretti sono giovani fino a 40 anni. Dopo l’esperienza della prima legislatura, il progetto si è arricchito di una nuova area, ‘Giovanisì+’, dedicata a temi come partecipazione, cultura, sociale e sport. Gli obiettivi principali del progetto sono: il potenziamento e la promozione delle opportunità legate al diritto allo studio e alla formazione, il sostegno a percorsi per l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, la facilitazione per l’avvio di start up. info: www.giovanisi.it

Da Maggio 2014 le opportunità del progetto Giovanisì sono state affiancate dalla Garanzia Giovani.

Pubblicato il 6 maggio 2016

Lascia un commento