Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Giovanisì+

Si è concluso “NEXT. Nuove Energie X Te”, progetto sperimetale di ‘Giovanisì Neet’

Pubblicato da nextarcisiena il 13 gennaio 2016

BANNER-NEET-2015Il progetto “NEXT– Nuove Energie X Te” è uno dei 17 progetti vincitori del Bando sperimentale rivolto ai NEET (acronimo di “Not in Education, Employment or Training”ovvero giovani che non sono inseriti in alcun percorso di formazione, istruzione o lavoro) finanziato dalla Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì.

Il progetto “NEXT – Nuove Energie X te”, presentato da Arci Siena e terminato il 31 dicembre 2015, ha sostenuto i giovani tra i 18 e i 29 anni attraverso un’azione di sistema che riguardava tutti gli aspetti della loro vita.

Obiettivo del progetto:
combattere le forme di esclusione sociale, agevolare l’accesso alla formazione dei soggetti a rischio marginalità, sostenendone l’inserimento lavorativo.

Dopo la fase di potenziamento della rete territoriale, il progetto si è sviluppato attraverso:
64 ore di formazione interna per gli operatori. Alcuni di questi incontri sono stati condivisi con orientatori dei Centro per l’Impiego di Siena e Poggibonsi;
incontri informativi all’interno delle associazioni e degli istituti professionali superiori del comune di Siena, in collaborazione con il referente provinciale dello  Sportello mobile Giovanisì,
– attivazione di 3 sportelli di ascolto ai quali sono arrivati circa 50 ragazzi, la maggior parte dei quali fuori dai circuiti dell’istruzione, della formazione e del lavoro, e per questo a forte rischio di esclusione sociale,DSCN2039
200 ragazzi contattati attraverso incontri nelle scuole,
– partecipazione ad iniziative del territorio;
150 questionari somministrati volti ad evidenziare il grado di fiducia dei giovani verso i servizi del territorio.

I 50 giovani presi in carico sono stati coinvolti in percorsi individuali che hanno previsto:
colloqui con gli operatori/mentor al fine di realizzare un primo bilancio delle competenze personali acquisite in contesti formali e informali;
– redazione di una scheda personale di competenze;
– accompagnamento allo Sportello Giovani dei Centri per l’Impiego della Provincia di Siena per l’iscrizione al programma nazionale Garanzia Giovani;
– tutoraggio nei percorsi proposti (es. tirocini, servizio civile)
– coinvolgimento in attività di volontariato attraverso le associazioni partner di progetto al fine di costruire un percorso di fiducia personale, rafforzamento della consapevolezza ed emersione della personalità.

Pubblicato il 13 gennaio 2016

Lascia un commento