Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

imageBando promosso dal Comune di Calenzano e Design Campus per la ristrutturazione di manufatti non integrati nel contesto urbano.

Il Comune di Calenzano e l’Università degli Studi di Firenze, Dipartimento di Architettura DIDA, indicono un concorso di idee sul tema della riqualificazione di manufatti non più integrati nel contesto urbano di Calenzano.

Pubblicato il bando di Comune e Design Campus per la ristrutturazione di manufatti non integrati nel contesto urbano. Come è avvenuto per la cabina elettrica di piazza Vittorio Veneto.
Proprio come nella fiaba del brutto anatroccolo, anche gli edifici che peggio si integrano nel contesto urbano possono diventare degli splendidi cigni. Né più né meno di quello che è successo per la cabina elettrica di piazza Vittorio Veneto. Il Comune di Calenzano insieme al Design Campus dell’Università di Firenze ha lanciato un concorso di idee per riqualificare altri manufatti in città.

La partecipazione al concorso è gratuita e aperta a tutti. Possono essere proposti progetti di restyling o installazioni artistiche che riqualifichino quei manufatti oggi non più integrati nell’ambiente cittadino, anche se ancora utilizzati.

In particolare ne sono stati individuati tre: le cabine elettriche davanti alla scuola primaria di Settimello e al lato del ponte sul Chiosina in via Giusti e il casottino alla fermata dell’autobus al ponte alla Marina, per i quali se necessario verrà richiesta l’autorizzazione ai proprietari.

Modalità di consegna:
La consegna del materiale potrà essere effettuata per posta raccomandata A/R o a mano presso: Comune di Calenzano (Piazza Vittorio Veneto, 12 Calenzano – Firenze) entro le ore 12:00 del 8 ottobre 2015

  • Per maggiori informazioni consulta il bando

 

 

 

Lascia un commento