Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Giovanisì+

NEET: Progetto N.O.W. (Neet Occupation’s Wakening – Risveglio dell’Occupazione Giovanile)

Pubblicato da avapesci il 27 Febbraio 2015

BANNER-NEET-2015Progetto N.O.W. (Neet Occupation’s Wakening – Risveglio dell’Occupazione Giovanile) è uno dei 17 progetti vincitori del Bando sperimentale rivolto ai NEET (acronimo di “Not in Education, Employment or Training” ovvero giovani che non sono inseriti in alcun percorso di formazione, istruzione o lavoro) finanziato dalla Regione Toscana nell’ambito del progetto Giovanisì.

Il progetto prevede la mappatura dei luoghi di ritrovo dei giovani di Livorno, di Collesalvetti e di Portoferraio, per intercettare ragazzi e ragazze tra i 18 e i 30 anni che non studiano e non lavorano. Dopo l’aggancio dei giovani NEET da parte degli operatori, si è avviata la fase di tutoraggio individualizzato, che prevede l’accompagnamento ai Servizi di formazione e avviamento al lavoro, in particolare i Centri per l’impiego, e l’avvio di percorsi personalizzati di empowerment, a partire dai bisogni/esigenze/interessi del giovane, per permettere una sua riattivazione, attraverso laboratori e gruppi, attività sportiva, attività pratiche, volontariato, ecc. Il progetto prevede inoltre la possibilità di avviare percorsi di orientamento e bilancio di competenze e di percorsi di counselling laddove venga individuata la necessità.

Stato dell’arte:
Dopo una fase importante di costruzione della rete con i partner di progetto, con i Centri per l’Impiego e con i Servizi Territoriali (ASL e Comune di Livorno, Collesalvetti e Portoferraio) e una formazione specifica per gli operatori, abbiamo avviato la prima fase di mappatura e contatto in strada.
Le nostre operatrici hanno svolto un lavoro di mappatura del territorio, perlustrando piazze, bar, palestre e circoli sportivi, prendendo contatto con i gestori dei locali e degli esercizi commerciali limitrofi e informandoli del progetto e delle modalità di svolgimento. Questo passaggio ha reso un contributo importante nell’intercettazione dei giovani.
Si sono inoltre avvalse dell’appoggio dell’Unità Mobile di Strada OKKIO BIMBI, conosciuta dai giovani del loisir notturno, per fare una mappatura anche durante la notte nei locali e nei luoghi di ritrovo informali.
Sono stati così individuati i luoghi di ritrovo dei giovani e le operatrici attraverso alcuni colloqui informali, hanno raccolto informazioni sui loro interessi, sulle loro aspettative e sui loro progetti di vita. I dati sono stati poi raccolti in un questionario.

Alcuni passaggi dal Diario di Bordo degli operatori di strada:
Nei primi mesi di mappatura del territorio è emerso che i giovani NEET sono soliti ritrovarsi nel tardo pomeriggio, solitamente all’interno dei bar cittadini.
Per quanto riguarda noi operatrici, il setting informale caratteristico di questi locali, ha facilitato l’approccio con questi ragazzi. Molti ci hanno invitato a sederci al tavolo con loro e ci hanno raccontato le loro esperienze e le loro speranze. Molti ragazzi che incontriamo ci raccontano di aver abbandonato gli studi superiori, il che li pone in una condizione di esclusione da molte opportunità, alimentando in questo modo il loro disagio e il senso di scoraggiamento.
Il progetto è stato colto bene dai gestori dei locali in cui ci siamo recate per lasciare volantini e materiale informativo.

I giovani sono stati invitati a fare un colloquio i tutor per creare un percorso finalizzato alla riattivazione delle risorse e dei desideri. Il tutor sostiene e accompagna anche nella pratica quotidiana, per esempio aiutando i ragazzi nell’iscrizione e nella conoscenza del Centro per l’Impiego.
A breve saranno avviati piccoli gruppi di scrittura del curriculum, ricerca di lavoro online, alfabetizzazione all’utilizzo di Office, simulazione di colloqui di lavoro. In base alle inclinazioni personali, i ragazzi verranno poi aiutati a trovare attività, corsi, laboratori e seminari, adatti a svilupparle.

Contatti e informazioni:
facebook Progetto Now
http://www.ilsestantesolidarietalivorno.it/
progettonow@gmail.com

Pubblicato il 27 Febbraio 2015

Lascia un commento