Blog Giovanisì - Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani

Eventi, Lavoro

Pisa Book Festival. Al via la X edizione

Pubblicato da il 20 Novembre 2012

Focus sull’editoria. Ospite d’onore l’Olanda. Torna nella città della Torre Pendente la X edizione del Pisa Book Festival, che si svolgerà dal 23 al 25 novembre al Palazzo dei Congressi.

Saranno tre giorni di presentazioni, incontri con gli autori, 4.000 mq di libri, oltre 200 eventi e 150 editori. La kermesse dedicata al mondo dell’editoria indipendente è a ingresso gratuito: un modo per avvicinare gli appassionati del settore ma anche chi desidera saperne di più.

Questa edizione del Festival sarà sotto il segno dei tulipani; è infatti l’Olanda il Paese Ospite d’onore e sono attesi a Pisa i suoi più noti e importanti autori, tra cui: Ernest van der Kwast, olandese di origini indiane, ha trent’anni e vive a Bolzano. Al Festival presenterà Mama Tandoori, la storia di Veena, che negli anni Sessanta lascia India per l’Olanda, partendo con una valigia piena di sogni e gioielli. Una commedia esilarante su una madre che, per fortuna, non è la vostra.

Rosita Steenbeek è laureata in teologia e attrice, dopo gli studi si è trasferita a Roma. Ha tradotto Susanna Tamaro e Alberto Moravia che ritrae insieme a Federico Fellini nel suo primo romanzo del 1994. E’ una delle scrittrici più amate in Olanda, con sette romanzi all’attivo e due saggi in omaggio alla sua città d’adozione, Roma.

Jan Brokken, giornalista e scrittore di viaggi olandese, dopo l’esordio narrativo De Provincie nel 1984, da cui è stato tratto un film, ha pubblicato numerosi altri romanzi che la stampa ha avvicinato a Graham Greene e Bruce Chatwin.

Ilja Leonard Pfeijffer è considerato uno dei massimi poeti contemporanei olandesi. La sua prima raccolta di poesie Van de vierkante man è del 1998. Anche romanziere e classicista, ha pubblicato numerosi saggi e racconti. Dal 2008 vive a Genova.

Per il decimo compleanno del festival verranno assegnati due premi: il Premio Montescudaio alla migliore libreria indipendente d’Italia, e il Talent Next, dedicato agli illustratori emergenti e organizzato in collaborazione con il Museo della Grafica di Pisa.

Inoltre celebrazioni di bicentenari: per Charles Dickens, nato nel 1812, con una rievocazione della Londra vittoriana in compagnia di John Bowen, uno dei massimi esperti dello scrittore inglese, e per i fratelli Grimm con Teresa Porcella che mette in scena il reading in musica “I Fratelli delle fiabe” a 200 anni dalla pubblicazione della loro prima raccolta di favole.

Spazio anche ai mestieri dell’editoria. Domenica 25 novembre sarà dedicata in modo particolare ai librai indipendenti. In calendario anche seminari di traduzione letteraria e workshop per apprendere le nuove professioni dell’industria editoriale, con una particolare attenzione al mercato e-book e ai social network.

Per il programma completo del Pisa Book Festival visita il sito ufficiale:
http://www.pisabookfestival.it/

 

Fonte: www.intoscana.it

Pubblicato il 20 Novembre 2012

Lascia un commento