Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

Il contest riservato ai ragazzi delle superiori della provincia è giunto alla 13ima edizione

Un concorso a premi per promuovere tra i ragazzi delle scuole superiori dell’area fiorentina il piacere della lettura, svincolata dall’obbligo scolastico. È “Libernauta”, il più importante progetto di promozione della lettura fra adolescenti in Italia, promosso da Scandicci Cultura, dal Comune di Firenze, dal Sistema bibliotecario dell’area fiorentina (Sdiaf) e dal Sistema bibliotecario del Mugello e Montagna Fiorentina (Sdimm), e coordinato dalla Biblioteca di Scandicci. Ospiti della manifestazione anche Sarsini e Massimo Caponnetto, autori di libri scelti per l’edizione numero 13, che prenderà il via martedì 13 novembre.

Grazie alla collaborazione con l’Associazione “Allibratori”, composta da professionisti dell’animazione alla lettura, “Libernauta” arriva direttamente sui banchi di scuola attraverso le animazioni in classe per la presentazione dei libri in concorso. Tra queste anche quella dell’autrice del libro “Alice nel paese delle domandine” in compagnia della protagonista del libro attualmente detenuta nel carcere di Sollicciano.

L’asse portante del progetto è il concorso per lettori: un comitato di esperti (allargato a docenti, bibliotecari e giovani) seleziona 15 testi di recente pubblicazione, giudicati particolarmente indicati per la fascia d’età compresa tra 14 e 19 anni.

Per partecipare lo studente deve iscriversi gratuitamente in una delle 40 biblioteche comunali dell’Area fiorentina e Mugello e prendere in prestito i libri. Per concorrere ai premi dovrà leggerne almeno 4 e quindi farne una breve recensione su un’apposita cartolina. L’invito ai giovani è di cimentarsi con forme di scrittura e valutazione personali e originali. Il concorso mette in palio molti premi (biglietti Inter-rail, viaggi, buoni-acquisto utilizzabili in librerie, abbonamenti a teatri, biglietti per concerti e spettacoli) per gli autori delle recensioni giudicate, dall’apposita commissione di esperti, più autentiche e significative. Ogni partecipante che consegna in biblioteca almeno 4 recensioni – nella scorsa edizione sono stati 443 – riceve comunque un premio e un attestato. Il termine per partecipare al concorso è fissato al 13 aprile del prossimo anno.

Per informazioni: www.libernauta.it

 

Fonte: www.intoscana.it

Lascia un commento