Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

Arte, cultura, creatività, sociale, volontariato, educazione, salute, comunicazione, lavoro, tempo libero e sport. Sono questi gli ambiti nei quali i ragazzi fino a 29 anni hanno la possibilità di presentare progetti e ricevere un finanziamento per la loro realizzazione, grazie al bando ‘Uno spazio per le idee’, messo a disposizione dalla Provincia di Lucca, assieme alla Fondazione Banca del Monte e alla Regione Toscana.

“’Uno spazio per le idee’ rappresenta un’occasione da non perdere per i ragazzi e le ragazze della nostra provincia – afferma l’assessore alle Politiche giovanili, Federica Maineri – che avranno la possibilità di mettere in rete le proprie idee e di realizzarle attraverso le proprie progettualità. Abbiamo sostenuto con forza una nuova edizione di questo bando, riteniamo infatti che incentivare la creatività giovanile sia uno stimolo ad attivarsi e ad essere protagonisti della propria città, della propria provincia, e più in generale della società in cui tutti viviamo. L’obiettivo è quello di raddoppiare il bando, infatti ci stiamo con forza impegnando affinché si possa proseguire con una seconda edizione, magari dopo i mesi estivi”.

Giunto alla sua ottava edizione, il bando – che scadrà il 25 febbraio – vuole ampliare e sviluppare gli obiettivi delle precedenti edizioni, promuovendo una partecipazione consapevole dei giovani alla vita della comunità, valorizzando le capacità individuali, indirizzandole verso una disponibilità gratuita nei confronti di persone e realtà marginali. Al tempo stesso, però, vuole anche favorire occasioni di incontro e scambio che manifestino le competenze acquisite e la capacità creativa e organizzativa dei giovani, dando anche la possibilità di creare realtà associative su obiettivi condivisi.

‘Uno spazio per le idee’, inoltre, favorisce la creazione di una rete informativa tra i giovani, permettendo, in questo modo, a esperienze fino ad oggi isolate, di trovare nuovi contatti e nuove sinergie, tali da sviluppare nuove possibilità e potenziare il proprio impatto nella comunità locale.

Obiettivo del bando, infatti, è offrire opportunità di crescita ai giovani del territorio permettendo loro la realizzazione di idee e progetti, di cui intendono assumersi la realizzazione e la gestione, offrendo loro un ambiente attrezzato, in grado di ottimizzare tutte le risorse necessarie alla realizzazione. Per l’edizione 2012 i progetti saranno divisi in due fasce di finanziamento: 1000 euro per finanziare iniziative ed eventi e 1500 euro per i progetti che prevedono attività continuative ed eventi significativi.

CHI PUO’ PRESENTARE DOMANDA – Gruppi di giovani di età compresa tra i 14 e i 29 anni, con la presenza nel gruppo di almeno tre persone di età compresa tra i 18 e i 29 anni, di cui un nominativo dovrà essere responsabile e sottoscrittore della domanda, residenti nel territorio provinciale. I gruppi non potranno avere fini di lucro e dovranno garantire la gratuità delle loro prestazioni.

TEMPI E MODI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA – I progetti – formulati secondo lo schema che si trova sul sito www.squarciagola.net – dovranno essere presentati all’Ufficio Protocollo della Provincia entro le ore 12:00 del 25 febbraio 2012. Per ulteriori informazioni sul bando e un eventuale supporto tecnico alla compilazione del formulario, è possibile contattare l’Ufficio Politiche Giovanili dell’amministrazione provinciale (0583/417491 – 417701), il martedì e il giovedì dalle 9:00 alle 13:30 e dalle 15:00 alle 17:00.

Ulteriori informazioni possono essere chieste anche scrivendo alla mail: ufficiogiovani@provincia.lucca.it o Cnv (via Catalani, 158 – Lucca) tel: 0583/419500; mail cnv@centrovolontariato.it; Centro Pastorale Giovanile, mail info@dettotranoi.it; Cesvot (via Catalani, 158 – Lucca), tel: 0583/316917; mail: del.lucca@cesvot.it.

Fonte notizia: sito web Provincia di Lucca

Lascia un commento