Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

Grazie a un accordo tra Provincia e Polo Universitario, nasce lo strumento per l’orientamento al lavoro.

Si chiama Orienta-Lab lo sportello per l’orientamento al lavoro della Provincia di Prato che sarà aperto al Pin da lunedì 9 maggio all’interno del laboratorio di ricerca Laboris e che farà parte del sistema provinciale integrato dei Servizi per l’impiego.
Lo sportello, che si rivolge a studenti, neolaureati e laureati, sarà aperto il lunedì dalle 14,30 alle 17,30 e il mercoledì dalle 9 alle 13 con una operatrice del Centro per l’impiego, che si occuperà dei colloqui di orientamento e dell’informazione sul mercato del lavoro, con seminari sulle tecniche di ricerca attiva, sui contratti, sulle dinamiche del mercato provinciale, sulla sicurezza.
Inoltre gli appuntamenti con l’impresa, daranno modo alle aziende di presentarsi ai giovani.

Sarà attivo anche un servizio per diplomati e neodiplomati che devono effettuare una scelta universitaria o lavorativa. L’obiettivo è agevolare l’incontro tra domanda e offerta per ridurre significativamente i tempi di inserimento lavorativo dei laureati, attraverso l’individuazione dei fabbisogni professionali e formativi delle aziende, la valorizzazione di nuove professionalità e il sostegno a proposte di imprenditorialità giovanile. L’attivazione del servizio promuoverà la cultura dell’orientamento e la costruzione delle carriere professionali, favorirà l’analisi dei percorsi formativi e lavorativi dei giovani pratesi, in modo da evidenziare percorsi di studio e di lavoro interni ed esterni all’area provinciale.
Saranno valorizzate anche le competenze scientifiche e professionali del laboratorio di sociologia del lavoro e relazioni industriali Laboris, gestito con l’Università di Firenze.

Si potrà contattare Orienta-Lab chiamando il centralino del Pin, allo 0574 602500 (negli orari di apertura), o scrivendo a vannuccini.fil@centroimpiegoprato.it e lombardi.fil@centroimpiegoprato.it.

Fonte: www.intoscana.it

Lascia un commento