Il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani
Blog

manifesto filigrane

Filigrane propone, ai giovani toscani coinvolti nei progetti dell’APQ sulle politiche giovanili e nelle azioni di sistema, un’ occasione per lavorare insieme sul tema dell’ informazione e comunicazione sociale, con un focus particolare sul rapporto fra giovani, protagonismo e comunità.

Trasmettere ciò che c’è, ciò che i giovani fanno, ciò che la comunità di riferimento intercetta, comprende e sviluppa, parte da una precisa capacità: “saper leggere i contesti”.

Obiettivo del campo è allora sperimentarsi sul senso di cittadinanza e di comunità, sul significato che gli interventi e i progetti messi in campo rivestono nei territori, ma anche sulla lettura condivisa dell’esistente a partire dai bisogni e dalle risorse localmente esistenti.

 

Un percorso che porti in primo luogo a riflettere e ad osservare i propri contesti, per coglierne le caratteristiche, le potenzialità e immaginare insieme un cambiamento possibile che conduca i giovani verso lo sviluppo di un maggior senso di comunità, di appartenenza e di protagonismo responsabile. Una riflessione condivisa sul significato della cittadinanza responsabile e sulle caratteristiche dei differenti contesti di appartenenza all’interno della Regione Toscana, in materia di politiche giovanili. Leggere i contesti è un campo di sperimentazioni, di formazione e di confronto volto a sviluppare un linguaggio condiviso e una maggior capacità di lettura dei contesti.

Nei vari momenti del Campo, sono previste “contaminazioni” da mondi comunicativi di natura differente, mediante il coinvolgimento di registi cinematografici, scrittori, sceneggiatori, cantanti, testimoni di esperienze significative, amministratori finalizzate a stimolare una riflessione attorno ai concetti di comunità, appartenenza e partecipazione nei contesti di appartenenza.

Sono previsti momenti specifici di formazione per lo sviluppo dei prodotti conclusivi (un videoreport e un instant book) da realizzarsi nei passaggi successivi del percorso. Tali materiali raccoglieranno riflessioni in presa diretta da parte dei giovani, in riferimento agli aspetti della vita locale dei propri territori che più da vicino li riguardano.

I Partecipanti

I partecipanti al processo sono i referenti indicati dai territori per le azioni di comunicazione (rapporti con il portale regionale, rapporti con radio e televisioni, street journalism) e il tavolo giovani.

I partecipanti al workshop residenziale dovranno avere un’età non superiore ai 32 anni compiuti. Altre situazione saranno valutate specificatamente.Visto la natura dell’iniziativa, i partecipanti dovranno cortesemente assicurare la loro presenza al workshop per tutti e tre i giorni previsti.

Posti max disponibili: 70

info: giovani.filigrane@centrovolontariato.it

Lascia un commento