Creatori di imprese

Giovani imprenditori che hanno trasformato il loro sogno in realtà grazie alle opportunità di Giovanisì

 

Tutto ha inizio da un’idea, magari confusa, forse un po’ troppo astratta, ma potenzialmente vincente. Il problema è situato nella fase successiva, quando l’idea deve essere tramuta in realtà. Sognare non costa nulla, ma cercare di convertire quel sogno in realtà può essere molto più difficile. Lo sanno tanti giovani che hanno cercato di farsi imprenditori e che si sono dovuti confrontare con tante difficoltà.

Per tale motivo la Regione Toscana, nell’ambito di Giovanisì, sostiene i giovani imprenditori attraverso diverse opportunità, tra cui il bando Creazione d’impresa – Microcredito, che vuole contribuire alla nascita di start up di micro e piccole iniziative imprenditoriali giovanili attraverso l’erogazione di un microcredito, ossia un finanziamento agevolato a tasso zero, e il bando Start Up Innovative, che sostiene la creazione di imprese innovative, sempre attraverso la concessione di un finanziamento agevolato a tasso zero.

Leonardo, ad esempio, ha scelto di partecipare al bando Start Up Innovative con il desiderio di creare una startup capace di aiutare i giovani professionisti che si immettono nel mondo del lavoro. Così, grazie ai contributi ottenuti, ha aperto uno spazio di coworking che offre servizi capaci di fare competere lavorativamente i giovani con realtà più consolidate e maggiormente attrezzate.

Anche Marika ha creato una startup, ma, contrariamente a Leonardo, si è affidata al bando Creazione d’impresa – Microcredito per fondare un’azienda innovativa che si occupa di stampa 3D incubata presso il Polo Tecnologico Lucchese.

Come lei, anche altri giovani hanno scelto il microcredito come aiuto per poter iniziare il proprio percorso professionale. Salvatore, ad esempio, ha scelto un percorso molto diverso rispetto ai precedenti, che riflette la sua indole artistica. Musicista e compositore, il giovane, originario della Versilia, ha puntato tutto sulla formazione e, facendo tesoro delle agevolazioni promosse dalla Regione, ha aperto una scuola di musica.

Federico, Simone e Daniele, invece, hanno intrapreso il loro cammino lungo la strada del food and beverage. Federico ha sempre avuto una grande passione per la birra, tanto da decidere di aprire un birrificio artigianale insieme ad alcuni amici: Masticamaro. Simone e Daniele, invece, hanno dato vita a Dansi Rinascimento Culinario, un servizio di catering alternativo e creativo attraverso il quale i due giovani rivisitano la cucina toscana e fiorentina.

Stephen e Andrea sono sempre stati appassionati di comunicazione. Ecco perché hanno deciso di investire le loro idee sulla realizzazione di un’agenzie di comunicazione. Fabio, invece, stufo di un lavoro (un posto fisso!) che gli andava stretto si è coraggiosamente trasformato in imprenditore aprendo e gestendo un centro estetico in collaborazione con un importante franchising.

Lo stesso coraggio contraddistingue Paolo e Andrea, che hanno aperto un’impresa nel settore nautico (arredamenti navali) dopo che l’azienda per la quale lavoravano ha chiuso, ricominciando, di fatto, una nuova vita.

Scopri come le storie dei beneficiari Giovanisì sono diventate delle Storie Possibile. La prossima potrebbe essere la tua…

Il bando è finanziato con il POR CREO FESR 2014/2020 ed è fino ad esaurimento fondi. Scopri il bando Creazione d’impresa – Microcredito e tutte le opportunità di Giovanisì per Fare Impresa