Tirocini

Tirocini

 Tirocini non curriculari

Banner-Azioni-DEF2-02La Regione Toscana, nell’ambito del progetto Giovanisì, concede ai soggetti ospitanti privati un contributo di 300 euro (rispetto ai 500 previsti per legge) nel caso in cui attivino tirocini non curriculari con giovani tra i 18 e i 29 anni compiuti, in possesso di determinati requisiti.

A partire dall’8 febbraio 2017, la procedura per la richiesta del cofinanziamento regionale per i tirocini non curriculari è digitalizzata.
Le aziende interessate devono presentare la domanda di ammissione a contributo esclusivamente mediante l’applicativo “Tirocinio on line“. Il bando è finanziato con il POR FSE 2014/2020.

Scadenza: avviso attivo fino ad esaurimento fondi. Vai alla pagina dedicata

NOVITA’ IN ARRIVO
Dal 1° settembre 2017 sarà attivo il nuovo Avviso pubblico che amplia il target di giovani per i quali le aziende potranno attivare tirocini non curriculari con il cofinanziamento regionale.  Per saperne di più leggi qui

Ammissibilità rimborsi e contributi assunzione:

 

 Praticantati retribuiti

Banner-Azioni-DEF2-03Per favorire l’accesso alle professioni ordinistiche di giovani under 30, la Regione Toscana promuove lo svolgimento di praticantati retribuiti. I destinatari dell’avviso sono i giovani tra i 18 e i 29 anni compiuti che svolgono tirocini (obbligatori e non) presso studi professionali, soggetti privati o enti pubblici. L’avviso sui praticantati retribuiti permette ai soggetti ospitanti di richiedere un cofinanziamento regionale di 300 euro nel caso in cui decidano di retribuire con almeno 500 euro mensili i giovani che svolgono praticantati. 
Il bando è finanziato con il POR FSE 2014/2020.

Scadenza: avviso attivo fino ad esaurimento fondi. Vai alla pagina dedicata

 

tirocini curriculari retribuiti

Banner-Azioni-DEF2-04La Regione Toscana promuove i tirocini curriculari retribuiti che gli studenti svolgono nell’ambito del loro percorso universitario. Il tirocinio curriculare retribuito è un’opportunità per i giovani dai 18 ai 32 anni, iscritti ad una delle Università e degli Istituti di Alta formazione e Specializzazioni toscani che stanno per svolgere un tirocinio curriculare. Il bando permette ai soggetti ospitanti (sia pubblici che privati) di richiedere un cofinanziamento regionale di 300 euro nel caso in cui decidano di retribuire con almeno 500 euro mensili i giovani che svolgono il tirocinio curriculare.
Il bando è finanziato con il POR FSE 2014/2020.

Scadenza: avviso attivo fino al 30 settembre 2017. Vai alla pagina dedicata

 

 


 

Striscia loghi FSE


 

 

 



Trio per giovanisÌ

Trio per Giovanisi