Esperienze all’estero – Opportunità per enti, associazioni e organismi

Programmi europei e opportunità internazionali a favore dell’istruzione, formazione, gioventù e sport, creatività, cittadinanza, volontariato

Programmi europei attivi 2014-2020

Erasmus+

Il nuovo programma Erasmus+ combina tutti gli attuali regimi di finanziamento dell’Unione nel settore dell’istruzione, della formazione, della gioventù e dello sport, compreso il programma di apprendimento permanente (Erasmus, Leonardo da Vinci, Comenius, Grundtvig), Gioventù in azione e cinque programmi di cooperazione internazionale (Erasmus Mundus, Tempus, Alfa, Edulink e il programma di cooperazione con i paesi industrializzati). Esso comprende inoltre per la prima volta un sostegno allo sport.
Maggiori informazioni sono reperibili su http://www.erasmusplus.it/ e anche su http://ec.europa.eu/programmes/erasmus-plus/index_en.htm

Programma Creative Europe

“Europa creativa” prenderà le mosse dalle esperienze e dai risultati positivi dei programmi Cultura e MEDIA che promuovono i settori culturali e audiovisivi da più di vent’anni.
Il bilancio proposto per “Europa creativa”, pari a 1,8 miliardi di euro, rappresenta un aumento del 37% rispetto agli attuali livelli di spesa. Nel 2007-13 il programma MEDIA ha ricevuto 755 milioni di euro con ulteriori 15 milioni di euro per il programma MEDIA Mundus a sostegno della cooperazione internazionale nel settore audiovisivo. Il programma Cultura ha ricevuto nell’attuale quadro finanziario uno stanziamento di bilancio di 400 milioni di euro.
I settori culturali e creativi dell’Europa rappresentano circa il 4,5% del PIL europeo e occupano circa il 3,8% della forza lavoro dell’UE (8,5 milioni di persone).
Il sostegno dell’UE aiuterà questi settori ad avvalersi al meglio delle opportunità determinate dalla globalizzazione e dalla rivoluzione digitale. Esso consentirà loro di sormontare sfide quali la frammentazione del mercato e le difficoltà di accesso ai finanziamenti oltre a contribuire a migliorare le strategie operative agevolando la condivisione di know-how ed esperienze.”
(http://ec.europa.eu/culture/creative-europe/)

Programma Europa per i cittadini 2014-2020

Il Programma “Europa per i Cittadini 2014-2020″ mira ad avvicinare i cittadini europei all’Unione Europea, proponendosi di colmare la distanza, talvolta dai primi avvertita, dalle istituzioni europee.
(http://www.europacittadini.it/index.php?it/216/programma-europa-per-i-cittadini-2014-2020)

Programmi europei attivi 2007-2013

Programma Lifelong learning

Il Programma d’azione comunitaria nel campo dell’apprendimento permanente, o Lifelong Learning Programme (LLP), è stato istituito con decisione del Parlamento europeo e del Consiglio il 15 novembre 2006 (vedi GU L327), e riunisce al suo interno tutte le iniziative di cooperazione europea nell’ambito dell’istruzione e della formazione dal 2007 al 2013. Ha sostituito, integrandoli in un unico programma, i precedenti Socrates e Leonardo, attivi dal 1995 al 2006.
(http://www.programmallp.it/llp_home.php?id_cnt=1)

Gioventù in azione

E’ un programma della Commissione Europea – Direzione Generale Istruzione e Cultura che promuove l’educazione non formale, i progetti europei di mobilità giovanile internazionale di gruppo e individuale attraverso gli scambi e le attività di volontariato all’estero, l’apprendimento interculturale e le iniziative dei giovani di età compresa tra i 13 e i 30 anni.
In Italia è attuato dalla Agenzia Nazionale per i Giovani. L’Autorità Nazionale del Programma è il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri.
(http://www.agenziagiovani.it/home.aspx)

Programma Transfontaliero Italia-Francia

“Il Programma Italia/Francia ‘Marittimo’ 2007-2013 è un programma di cooperazione territoriale che mira a migliorare la cooperazione fra le aree transfrontaliere- comprese nello spazio marittimo e costiero dell’arco dell’alto tirrenico- in termini di accessibilità, di innovazione, di valorizzazione delle risorse naturali e culturali al fine di assicurare la coesione territoriale e favorire nel tempo occupazione e sviluppo sostenibile.
Il Programma Italia/Francia ‘Marittimo’ viene finanziato dal Fondo Europeo di Sviluppo Regionale per il periodo di programmazione 2007-2013 ed è dotato di un budget di oltre 160 milioni di Euro (di cui 120 milioni di FESR).”
(http://www.maritimeit-fr.net/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=29&Itemid=75)

Programma Progress

Il programma PROGRESS è uno strumento finanziario che sostiene lo sviluppo e il coordinamento delle politiche dell’UE nei seguenti settori:

  • occupazione
  • integrazione e protezione sociale
  • condizioni di lavoro
  • lotta alle discriminazioni
  • parità uomo-donna

Reti e centri europei per l’informazione, l’orientamento, la mobilità, il lavoro

Rete Eurodesk: informazione e orientamento sui programmi UE a favore dei giovani

Eurodesk è la struttura del programma comunitario Erasmus+ dedicata all’informazione, alla promozione e all’orientamento sui programmi in favore dei giovani promossi dall’Unione europea e dal Consiglio d’Europa.
Eurodesk opera con il supporto della Commissione europea e dell’Agenzia Nazionale per i Giovani.
Per avere maggiori informazioni si può consultare www.eurodesk.it oppure rivolgersi ai punti locali Eurodesk(http://www.eurodesk.it/rete/punti-locali?page=3) o alle antenne locali Eurodesk (http://www.eurodesk.it/rete/antenne-territoriali).

Eures: il portale europeo della mobilità europea

EURES (EURopean Employment Services – Servizi europei per l’impiego) è una rete di cooperazione formata dai servizi pubblici per l’impiego, a cui partecipano anche i sindacati e le organizzazioni dei datori di lavoro. Il suo obiettivo è facilitare la libera circolazione dei lavoratori nello Spazio economico europeo (i 27 paesi membri dell’Unione europea, Norvegia, Liechtenstein e Islanda) e in Svizzera. Per saperne di più visitate il sito Eures (http://ec.europa.eu/eures/main.jsp?catId=2547&acro=faq&lang=it), oppure contattate i consulenti Eures sul territorio Toscano (http://ec.europa.eu/eures/main.jsp?lang=it&acro=eures&catId=3).
Il tuo primo posto di lavoro Eures

Europedirect: informazioni sull’Unione Europea

“Mi trasferisco in un altro paese europeo: come ottengo il permesso di soggiorno? Quali sono le norme sulle tariffe di roaming? Mi hanno cancellato il volo: quali sono i miei diritti? Quali sovvenzioni offre l’UE alla mia impresa?“ Per trovare una risposta a questa e ad altre domande, contatta il servizio centrale d’informazione Europe Direct. Se hai bisogno di consigli o di aiuto a livello locale o se cerchi nella tua zona un forum che promuove il dialogo e sensibilizza alle politiche dell’UE, visita il sito http://europa.eu/europedirect/index_it.htm

Mobireg

Il sito MOBIREG per la mobilità europea intende offrire ai soggetti in mobilità all’estero, per fini di studio o formazione professionale, l’opportunità di raccontare e documentare le trasferte effettuate e l’esperienza svolta. Inoltre, attraverso una mappa delle opportunità presente nel sito, l’applicazione promuove e favorisce la scelta di mobilità per coloro che intendono intraprendere queste esperienze.
(http://www.mob-reg.eu/mobilitaeuropea/index.html?page=index)

Euroguidance Italy: opportunità di studio, formazione e lavoro

Euroguidance Italy è un organismo promosso dalla Commissione Europea – DG Istruzione e Cultura e dal Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali – DG per le Politiche per l’Orientamento e la Formazione. Il Centro favorisce e supporta la mobilità per motivi di studio e lavoro tra i Paesi dell’Unione europea e sostiene l’orientamento attraverso le seguenti attività:

  • elaborazione di materiali informativi sulle opportunità di studio, formazione e lavoro a livello nazionale e transnazionale;
  • divulgazione delle informazioni sui sistemi d’istruzione e formazione dei Paesi europei;
  • organizzazione e partecipazione ad eventi pubblici.

Si possono ottenere informazioni visitando il sito (http://www.isfol.it/euroguidance)

Ploteus: Portale sulle Opportunità di Apprendimento nello Spazio Europeo

PLOTEUS mira ad aiutare gli studenti, le persone in cerca di lavoro, i lavoratori, i genitori, gli operatori dell’orientamento e gli insegnanti nel reperire le informazioni relative al tema Studiare in Europa.
(http://ec.europa.eu/ploteus/home_it.htm)

Portale europeo per i giovani: Informazioni su politiche e programmi per i giovani in Europa

È uno spazio di approfondimento collegato, per la parte italiana, al portale europeo dei giovani realizzato dalla Commissione Europea – Direzione Generale Istruzione e Cultura.
I contenuti del portale europeo sono curati dalla Rete Europea Eurodesk, struttura di informazione sulle politiche e sui programmi per i giovani, proposti dalla Commissione Europea. Scopo del portale italiano dei giovani è offrire una informazione complementare a quella del portale europeo e nel contempo consentire l’eventuale segnalazione di siti internet di interesse giovanile da rendere visibile sia su portale dei giovani.it che sul portale europeo dei giovani.
(http://www.portaledeigiovani.it/index.php)

Organismi per lo sviluppo di partecipazione giovanile e politiche giovanili nazionali ed europee

European Youth Forum

Lo European Youth Forum è un forum indipedente che raccoglie oltre 90 Consigli nazionali giovanili e ONG.Raccoglie 10 mlioni di giovai da tutta Europa ed organizzato in modo da rappresentare interessi comuni
(www.youthforum.org)

Forum nazionale giovani

Il Forum Nazionale dei Giovani, riconosciuto con la Legge 30 dicembre 2004, n. 311 dal Parlamento Italiano, è l’unica piattaforma Nazionale di organizzazioni giovanili italiane, con più di 75 organizzazioni al suo interno, per una rappresentanza di circa 4 milioni di giovani. Il Forum Nazionale dei Giovani è membro del Forum Europeo della Gioventù (European Youth Forum in sigla YFJ) che rappresenta gli interessi dei giovani europei presso le istituzioni internazionali.
(http://www.forumnazionalegiovani.it)

Consiglio consultativo della gioventù – Consiglio d’europa (Advisory Council on youth)

Il Consiglio consultativo della gioventù è composto da 30 giovani che rappresentano ONG e reti giovanili. Danno feedback, opinioni ed input a tutte l attività del settore giovani del Consiglio d’Europa. Il Consiglio consultativo della gioventù garantisce anche che i giovani siano rappresentati in altri settori del Consiglio d’europa.
(http://www.coe.int/t/dg4/youth/Coe_youth/Advisory%20Council/Advisory_Council_on_Youth.asp)

Spazio Europa

Lo Spazio Europa è uno spazio pubblico nel centro di Roma, gestito dall’Ufficio d’informazione per l’Italia del Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea, con lo scopo di promuovere la conoscenza e il dibattito sulle questioni europee, in particolare sulle tematiche di interesse per i giovani. Spazio Europa è uno spazio polifunzionale, informale e interattivo per incontri, riunioni, conferenze, mostre, oltre che per attività di formazione e informazione sull’Unione europea.Spazio_Europa si propone anche come punto d’incontro per i giovani e il mondo dell’educazione, ospitando dibattiti e scambi di esperienze sull’apprendimento, la mobilità e la partecipazione attiva alla cittadinanza europea. Le attività e i percorsi multimediali all’interno di Spazio_Europa sono assolutamente gratuiti.
(http://ec.europa.eu/italia/spazioeuropa/index_it.htm)

Centri di ricerca e formazione in Europa

European Youth Centre a Strasburgo e Budapest-Consiglio d’Europa

I centri europei giovanili a Strasburgo e Budapest sono strutture permanenti del Consiglio d’Europa per la realizzazione delle proprie politiche giovanili. Sono centri internazionali per la formazione residenziale, seminari ed eventi che ospitano attività nel settore giovanile. Sono dotati di moderne strumentazioni per la gestione di attività residenziali a livello internazionale. Per maggiori informazioni European Youth Centre StrasbourgEuropean Youth Centre Budapest

Salto-Youth.net

Salto-Youth sta per Sostegno, Apprendimento Avanzato e Opportunità formative nell’ambito del programma Youth in Action. Salto-Youth.net è una rete di otto centri Risorse che operano in aree europee prioritarie nel settore giovanile. Sostiene il lavoro giovanile e mette a disposizione risorse per la formazione, organizza corsi di formazione e seminari di contatto a sostegno delle organizzazioni giovanili e delle Agenzie Nazionali nell’ambito del programma europeo Youth in Action. La storia di Salto – Youth inizia nel 2000 ed è parte della strategia formativa della Commissione europea nell’ambito del programma Gioventù in azione, in collaborazione con altri partner europei.
(http://www.salto-youth.net)

Strumenti e documenti utili

Youthpass – Certificazione

Youthpass
è un modo nuovo per i partecipanti al Programma Gioventù in Azione di descrivere cosa hanno fatto e per dimostrare cosa hanno appreso. (Finora le sole persone ad avere una prova standard di questo, attraverso un certificato, erano i partecipanti al Servizio Volontariato Europeo). Iniziando con gli Scambi di Giovani, l’ SVE ed i corsi di formazione, ogni partecipante avrà l’opportunità di ottenere il suo Youthpass.
Scarica la traduzione italiana della guida allo Youthpass

Europass

Un insieme di cinque documenti per far capire chiaramente e facilmente le tue competenze e qualifiche in Europa.
(http://europass.cedefop.europa.eu/it/home)

Garanzia Giovani

Un nuovo approccio alla disoccupazione giovanile per garantire che tutti i giovani di età inferiore ai 25 anni – iscritti o meno ai servizi per l’impiego – possano ottenere un’offerta valida entro 4 mesi dalla fine degli studi o dall’inizio della disoccupazione.
(http://ec.europa.eu/social/main.jsp?catId=1079&langId=it)

Youth on the Move

Un’iniziativa dell’UE per rinvigorire i sistemi scolastici e universitari, promuovere la mobilità degli studenti e rispondere al problema della disoccupazione giovanile. Scopo dell’iniziativa è porre i giovani al centro del sistema educativo e della mobilità studentesca per garantire che possano acquisire le conoscenze, competenze ed esperienze necessarie.
http://ec.europa.eu/youthonthemove/

Portale europeo per le piccole e medie imprese

Che può fare l’UE per la tua attività? Ti può aiutare a ottenere finanziamenti, a trovare partner e a operare in ambito internazionale.
Questo portale raccoglie tutte le informazioni che l’UE ha fornito sulle e per le PMI, dai consigli pratici alle questioni politiche.
(http://ec.europa.eu/small-business/index_it.htm)

Strumenti per la progettazione europea

www.europabook.eu – il primo portale online ideato per facilitare l’accesso ai finanziamenti europei riunendo tutte le organizzazioni interessate.