Europa

ERASMUS+ : bando per la presentazione delle proposte progettuali
Prossima scadenza: 26 aprile 2018

Pubblicato da giovanisi il 26 marzo 2018

EU-flag-Erasmus-_vect_POSÉ attivo il bando per la presentazione di proposte progettuali Erasmus+ (prossima scadenza: 26 aprile 2018), il programma dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport 2014-2020 approvato con il Regolamento UE N 1288/2013.

Le proposte progettuali dovranno riguardare i seguenti ambiti:

  • Mobilità individuale nel settore della gioventù (Azione Chiave 1 – Mobilità individuale ai fini dell’apprendimento)
  • Partenariati strategici nel settore della gioventù (Azione Chiave 2 – Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi)
  • Dialogo Strutturato – Incontri tra giovani e decisori politici nel settore della gioventù (Azione Chiave 3 – sostegno alla riforma delle politiche)

Sul sito di Agenzia Nazionale per i Giovani, l’ente attuatore in Italia del capitolo Youth del Programma Erasmus+, nei prossimi giorni saranno online i webform per la presentazione delle domande.

Da febbraio 2018 è stata inoltre pubblicata la “Valutazione di medio termine del programma Erasmus+ (2014-2020)”, volta a valutarne lo stato dell’arte.

La valutazione evidenzia il valore aggiunto europeo dei programmi presi in esame sia per il volume sia per la portata delle attività finanziate. Erasmus+ risulta essere molto apprezzato (tasso di soddisfazione registrato dei beneficiari al di sopra del 90%) e risulta aver contribuito in modo significativo all’acquisizione di abilità e competenze da parte dei partecipanti, facilitandone anche la transizione al mondo del lavoro. Seppur in modo meno marcato, Erasmus+ sembre aver contribuito nella formulazione e nell’attuazione di politiche in materia di istruzione, formazione, gioventù e sport nei diversi livelli di governo. La valutazione fa emergere inoltre la necessità di rafforzare alcuni settori del Programma attraverso un aumento del bilancio, sia per aumentare l’ammontare di opportunità esistenti sia per rendere Erasmus+ più accessibile a persone provenienti da contesti svantaggiati nell’ottica di favorire processi di inclusione sociale.
Tra il 2007 e il 2016, i programmi presi in esame hanno finanziato la mobilità ai fini dell’apprendimento per oltre 4,3 milioni di giovani e per oltre 880.000 professionisti del settore.

Giovanisì ed Erasmus+
openupGiovanisì, nel quadro di Erasmus+, Key Action 3 – Sostegno per la riforma delle politiche, ha promosso il progetto OPEN UP. Istituzioni e giovani per idee innovative. Avviato ad aprile 2016 e concluso a febbraio 2017, OPEN UP ha coinvolto tre regioni, 7 partner, oltre 60 partecipanti in un percorso di dialogo strutturato che ha visto confrontarsi giovani e rappresentati istituzionali sulle tematiche dell’imprenditoria e dell’intraprendenza giovanile, attraverso un processo di partecipazione e scambio di prassi.

 COS’E’ ERASMUS + ?
Erasmus+ è il programma dell’Unione che sostiene azioni nei settori dell’istruzione e della formazione, della gioventù e dello sport. Con una dotazione finanziaria di 16,45 miliardi di EUR per il periodo 2014-20201, il programma intende offrire a oltre 4 milioni di persone la possibilità di acquisire competenze e di svilupparsi a livello personale, socioeducativo e professionale tramite studi, formazione, esperienze lavorative o volontariato all’estero in tutto il mondo. Persegue altresì l’obiettivo di favorire i miglioramenti della qualità, l’innovazione, l’eccellenza e l’internazionalizzazione di organizzazioni attive nei settori dell’istruzione e della formazione, della gioventù e dello sport. Erasmus+ aiuta inoltre i paesi europei a modernizzare e migliorare i loro sistemi di istruzione e formazione nonché le loro politiche in materia di gioventù e sport, rafforzandone il ruolo di fattori propulsivi per la crescita, l’occupazione, la competitività, l’innovazione e la coesione sociale. Fonte:“Valutazione di medio termine del programma Erasmus+”

Documenti e link utili:

Rubrica a cura dell’Area Progettazione e attività europee dell’Ufficio Giovanisì

Pubblicato il 26 marzo 2018
Tags: erasmus, europa