Eventi

Rock Contest, ai Monologue di Grosseto il premio della Regione Fse-Giovanisì

Pubblicato da giovanisi il 4 dicembre 2017

C’era anche un premio della Regione Toscana, dedicato al racconto dei giovani, quest’anno al Rock Contest, storico concorso nazionale fiorentino per solisti e band emergenti. In sei si sono sfidati sul palco sabato scorso, 2 dicembre, per la finale della ventinovesima edizione all’Auditorium Flog cittadino: per la cronaca l’hanno spuntata i fiorentini “Dust & The Dukes”. Il premio Fse-Giovanisì  – tremila euro per finanziare un progetto artistico – è andato invece al brano  “Ferro e Fiamme” del gruppo grossetano Monologue, che non era tra i finalisti ma si è fatto apprezzare nelle precedenti tappe.

La canzone è stata infatti ritenuta quella più rappresentava sensibilità e immaginari del mondo giovanile: un brano, si legge nella motivazione, “energico nella musica e caldo nella tonalità”, con cui la band non si è limitata a lanciare “un grido d’allarme e denunciare un futuro sempre più incerto” ma ha rivendicato “la possibilità di  non accettare il declino della società e del pianeta come ineluttabile, la possibilità di non essere parte del problema ma della soluzione”.

Il premio è stato il coronamento della campagna di informazione che su iniziativa del settore FSE e Giovanisì si è dispiegata lungo tutto il percorso del Rock Contest, con due videoclip (“Fatti una storia” e “Gli strumenti per il tuo talento“), una cartolina e materiale informativo distribuito in ciascuna delle otto serate che hanno invitato  i  giovani  ad informarsi su tirocini, formazione professionale, voucher per l’alta formazione, borse di studio, servizio civile, apprendistato, interventi per giovani professionisti e tutte le altre opportunità di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana  per l’autonomia dei giovani. Campagna e misure apprezzate e che ragazze e ragazzi hanno invitato a replicare. Rispondendo ad un questionario distribuito durante il concorso i giovani hanno infatti chiesto una comunicazione sempre più tempestiva, che viaggi sui canali istituzionali e sui social media ma che sia presente, in modo anche ‘fisico’, pure nei luoghi ed eventi dove naturalmente si esprime l’aggregazione giovanile.

Il premio Fse-Giovanisì segue la stesse finalità che hanno ispirato nel 2016 il progetto “Toscana 100 Band“, anch’esso promosso nell’ambito di Giovanisì .

 

Comunicato stampa di Walter Fortini, Toscana Notizie

Pubblicato il 4 dicembre 2017