Cultura

Al via il Salone del Libro, Toscana ospite. Segui gli eventi su social e rete

Pubblicato da giovanisi il 17 maggio 2017

Salone del libro di Torino - 007Si apre il Salone del Libro e la cinque giorni della Toscana a Torino, regione ospite di questa trentesima edizione.  L’inaugurazione ufficiale sarà il 18 maggio alle 11. Parteciperà la vice presidente ed assessore alla cultura Monica Barni. A seguire tutte le autorità visiteranno lo stand toscano.

La cultura vola oltre i confini, tema del salone di quest’anno. Unisce, spesso. Ed un libro – anzi, tanti libri diversi – possono con la loro forza abbattere i muri che ancora si creano. Il manifesto della presenza a Torino della Toscana sta tutto in quello schizzo – volumi che volteggiano in aria e un varco tra i mattoni –  che campeggia in bella vista sulla grafica che accompagnerà lo stand. Un logo e un obiettivo. Ma per centrarlo occorre occorre salvaguardare le diversità: o meglio la bibliodiversità, che è fatta anche di voci fuori del coro, contro pregiudizi e luoghi comuni da sfatare. Occorre lavorare sulle giovani generazioni, allenare alla lettura e al confronto critico.

Sono tutti temi che saranno già presenti nelle iniziative in programma per  prima giornata, che si aprirà con uno spazio dedicato ai laboratori di lettura nelle scuole; e non poteva essere diversamente, perché il ruolo delle scuole e l’approccio ai libri nei primi anni è essenziale. Sempre il 18 maggio si parlerà anche di ebook e di cosa ci azzecchino con le  biblioteche. Andrà in scena lo spettacolo “Sandokan o la fine dell’Avventura”. E poi ancora la presentazione di nove libri, tra cui – a cura di Pistoia Capitale della Cultura 2017 –  “Cento storie sul filo della memoria. Il “Nuovo Teatro” in Italia negli anni ‘70″ e “Ultra. La libertà è oltre il limite” di Folco Terzani.

Nel primo giorno si parlerà anche della bibliografia di base della biblioteca per ragazzi,  a cura del Centro regionale di servizi per le biblioteche ragazzi in Toscana e della Biblioteca Tiziano Terzani di Campi Bisenzio”. E’ previsto un incontro sui libri in musica e l’attività del Centro di documentazione musicale sul territorio regionale. Ci sarà spazio anche per Dante, con Danteprima, anteprima della quattro giorni pisana, dal 25 al 28 maggio, con spettacoli, concerti, incontri, passeggiate, conferenze e letture dedicate al sommo poeta. 

La Toscana al Salone del Libro sui social
La cinque giorni toscana a Torino si potrà seguire anche sulla rete e sui social.  Toscana Notizie, l’agenzia di informazione della giunta regionale, ha predisposto sulla propria testata uno speciale, tutto da sfogliare, all’indirizzo www.toscana-notizie.it/speciali/leggere-in-toscana-2017.
Il programma degli eventi che si susseguiranno nello stand toscano al Lingotto può essere scaricato in formato .pdf  e stampato a questo indirizzo: goo.gl/GtMuIH. Ma potrà essere anche condiviso, evento per evento sui propri social, dalla pagina facebook delle biblioteche. Ecco l’url breve: goo.gl/mM8Mlh. All’interno dello speciale sul sito di Toscana notizie saranno disponibili ulteriori informazioni sugli editori della regione presenti al salone, le biblioteche in Toscana e come raggiungerle, numeri, spigolature e curiosità.

Si potrà anche scaricare l’ebook “Una Toscana da leggere”, realizzato in occasione dell’edizione 2016 e che racconta la complessità di un mondo e di un sistema legato ai libri che assomma  in tutta la regione ben 1.100 biblioteche distribuite in quasi tutti i comuni, organizzate in dodici reti documentarie  (una praticamente per provincia, ad eccezione di Firenze che ne conta tre).  Reti ‘complesse’,  che comprendono sia biblioteche che archivi, e, per quanto riguarda le biblioteche, strutture anche di istituti culturali giuridicamente autonomi e non solo biblioteche di enti locali.  Biblioteche di lettura e spesso, allo stesso tempo, di conservazione.

Il programma degli eventi toscani sarà naturalmente disponibile anche nell’app ufficiale del salone, scaricabile gratuitamente da www.salonelibro.it.

 

Comunicato stampa di Walter Fortini, Toscana Notizie

Pubblicato il 17 maggio 2017