Eventi

Al via EnergicaMente, Fratoni: “Un tassello importante del nostro impegno per l’educazione ambientale”

Pubblicato da giovanisi il 23 febbraio 2017

energicaMenteForti dei successi registrati nelle precedenti edizioni, riparte per il sesto anno consecutivo “EnergicaMente. A scuola di energie rinnovabili!”, il progetto educativo sul risparmio energetico e le energie pulite rivolto alle scuole, promosso da Estra in collaborazione con Legambiente e l’editore Giunti e Librì progetti educativi.

La partecipazione a EnergicaMente è completamente gratuita e coinvolge 226 insegnanti e più di 6.200 ragazzi delle classi V delle scuole primarie e classi I-II-III delle scuole secondarie dell’Italia centrale (Toscana, Marche, Abruzzo e Umbria), oltre alle loro rispettive famiglie. Il grande progetto di educazione energetica si compone di 250 percorsi didattici e 18 laboratori teatrali dal titolo “Energia del Teatro”, svolti nelle classi con l’obiettivo di approfondire insieme ai ragazzi i temi dell’energia in modo divertente e coinvolgente.

“Oggi la Regione Toscana – ha detto l’assessore regionale all’ambiente e all’energia Federica Fratoni – può fregiarsi di questo progetto che nasce da una profonda sinergia fra un grande gestore del servizio come Estra, un’associazione come Legambiente e un ottimo gruppo editoriale come Giunti e si inserisce in un quadro anche molto attuale perché i temi dell’educazione ambientale sono oggi la leva fondamentale per coltivare e aumentare una consapevolezza e una cultura che poi producono risultati concreti. L’efficientamento energetico è l’azione principale per il contrasto alle emissioni e quindi ai cambiamenti climatici. Conosciamo bene i disastri che purtroppo questo clima impazzito continua a produrre anche negli ultimi tempi. Quello che noi abbiamo di fronte è sicuramente un orizzonte molto impegnato nel quale EnergicaMente rappresenta un tassello fondamentale. Stiamo lavorando come Regione al Piano per la qualità dell’aria, l’educazione ambientale sarà un’azione fondamentale. In tutto questo ci inseriamo in un percorso già solido che volentieri e con impegno portiamo avanti”.

“Quella di oggi è l’occasione per confermare come la Toscana sia una terra che produce buoni frutti, sia imprenditoriali che culturali. Estra è la le prime dieci aziende italiane del settore energia ed è nata qui: Arezzo, Prato e Siena sono i territori nei quali affonda le radici. E da qui è iniziato il suo viaggio che l’ha portata in Umbria, Marche, Abruzzo e tra poco anche in Borsa. – ha sottolineato il presidente di Estra Francesco Macrì – E sempre in Toscana è nato il progetto Energicamente con Giunti, una delle più antiche case editrici che da Firenze si è sviluppata fino a diventare uno dei maggiori gruppi editoriali italiano. E che con noi e Legambiente gestisce un’iniziativa che si sta dimostrando capace di coinvolgere centinaia di scuole e migliaia di studenti in molte regioni italiane. Un progetto che ha al centro una nuova cultura ambientale che faccia leva anche sull’uso corretto dell’energia. La sua concretizzazione dipende da un fattore ben preciso: il coinvolgimento non solo di studenti e insegnanti ma anche di famiglie e imprese. Una nuova cultura non può che nascere nelle scuole perché le idee sono eccezionali forme di energia, quelle destinate a rendere migliore il mondo in cui viviamo”.

Al termine dell’attività didattica, due concorsi: “Ri-Energy” e “Green Pirates”

A “Ri-Energy” – il concorso sul risparmio energetico e la sicurezza – può partecipare ogni singolo alunno assieme alla propria famiglia, compilando un questionario che comprende domande sulle abitudini domestiche relative al consumo di energia. In premio, sette buoni di differente valore (tra i 400 e i 1000 euro) per la fornitura gratuita di gas metano alle famiglie.

Il concorso online “Green Pirates” è rivolto a tutte le classi che, per partecipare, dovranno pubblicare contenuti sul risparmio energetico e l’ambiente (testi, video, foto, disegni), sul sito www.greenpirates.org. I contenuti, elaborati insieme agli insegnanti, potranno quindi essere votati online e la graduatoria sarà immediatamente visibile sul sito.

Le classi saranno, dunque, impegnate in una sfida virtuale con un unico scopo: far sapere a tutti che vivere in una società più sostenibile è possibile e che è importante impegnarsi in prima persona nella tutela dell’ambiente. Il concorso prevede tre vincitori nazionali e tre per ciascuna di queste aree geografiche: Arezzo, Siena-Grosseto, Prato-Firenze-Pistoia, Abruzzo, Marche. In totale verranno premiate, con materiali utili alle scuole, 18 classi.

Il momento finale di Energicamente, a maggio, vedrà la premiazioni dei concorsi, la messa in scena degli spettacoli teatrali scritti dai ragazzi delle scuole e l’Energy Festival che si terrà nei centri storici di Arezzo, Prato, Siena e Ancona. Il festival sarà l’occasione per promuovere il tema del risparmio energetico con attività dedicate ai ragazzi e approfondimenti informativi per adulti. Il tutto in una festa di piazza che vedrà anche momenti ludici e intrattenimenti musicali.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di adesione e sulle varie proposte della Campagna Energicamente: www.energicamenteonline.it

 

Comunicato stampa di Toscana Notizie

Pubblicato il 23 febbraio 2017