Accènti

Alternanza scuola-lavoro: su ‘Accenti’ Michael racconta la sua ‘avventura’ all’Ufficio Giovanisì

Pubblicato da giovanisi il 21 luglio 2016

‘La mia avventura con Giovanisì’
Storia scritta da Michael

michael‘Mi reputo molto soddisfatto del percorso di alternanza svolto con Giovanisì  [..] sebbene inizialmente mi sia avvicinato all’alternanza con molta timidezza e incertezza, perchè mi avvicinavo a un ambiente per me completamente sconosciuto, sono riuscito progressivamente a sciogliermi riuscendo a legare maggiormente con i miei tutor e familiarizzare con l’ufficio. Inoltre ho migliorato le mia capacità di relazione con un pubblico adulto e ho cominciato a comprendere il modo di comportarsi a lavoro’

L’Ufficio Giovanisì, per il secondo anno consecutivo, ha ospitato un giovane in alternanza scuola-lavoro. Dopo l’esperienza con Tomas, Giovanisì da dicembre 2015 ha accolto nei suoi uffici Michael, studente della classe 3B del Liceo Scientifico Gramsci di Firenze.  Giorno dopo giorno Michael è stato coinvolto nel lavoro quotidiano dell’ufficio interagendo con tutte le aree del progetto e concentrandosi in particolare sui temi della partecipazione giovanile. Un percorso che lo ha introdotto al mondo del lavoro che gli ha permesso di imparare competenze trasversali confrontandosi con una varietà di approcci e modalità lavorative. Sul blog di Accenti, il progetto di storytelling di Giovanisì, ci racconta la sua ‘avventura’.

  • Leggi la storia di Michael su Accenti!

 

 


 

accenti2Se sei un beneficiario delle misure di Giovanisì, racconta la tua storia sul blog di Accenti!Cosa ti ha lasciato il servizio civile regionale? E i mesi del tuo tirocinio? Come è cambiata la tua vita da quando sei andato a vivere da solo? Cosa ti ha lasciato il periodo di studio all’estero? Da dove ti è venuta l’idea per aprire la tua impresa?

Se sei un beneficiario di una delle azioni del progetto Giovanisì (Tirocini, Casa, Servizio civile, Fare impresa, Lavoro, Studio e Formazione, Giovanisì+) ti invitiamo a raccontare la tua storia su Accenti, il blog di storytelling del progetto Giovanisì della Regione Toscana.
Per registrarti e diventare autore moderato del blog clicca QUI

Pubblicato il 21 luglio 2016