Eventi, Studio e formazione

Esperienze e racconti: in sala Pegaso le scuole toscane che hanno lavorato sui temi di Expo

Pubblicato da giovanisi il 28 ottobre 2015

Expo studenti in sala Pegaso presentano progetti“Esperienze e racconti – le Scuole Toscane verso Expo 2015″: questo il tema dell’evento che si è svolto questo pomeriggio nella sala Pegaso di palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, che ha visto protagonisti gli allievi e gli insegnanti di 33 istituti scolastici, di vario ordine e gradi. Di tutta la Toscana. E’ stata un’occasione per rivedere insieme agli studenti e agli insegnanti il percorso che la Regione ha attivato con le scuole impegnate nella realizzazione di percorsi di ricerca e approfondimento sui contenuti che Expo Milano 2015 ha promosso. Le scuole, hanno elaborato e approfondito i temi legati al “buon vivere in Toscana” articolati in percorsi didattici su tre aree distinte ma complementari: Cittadinanza, letteratura arte musica e cibo, la filiera corta, gli orti, un kit di valori per il mondo.

All’evento ha portato il saluto l’assessore all’agricoltura della Regione, con delega ad Expo, Marco Remaschi.

La cultura e lo studio delle tradizioni del proprio territorio assumono un ruolo centrale nel rispetto del passato e delle abitudini, soprattutto alimentari. La sostenibilità rispetto allo sfruttamento e utilizzo delle risorse, la valorizzazione dei prodotti locali, la solidarietà, anche alimentare, possono contribuire a formare i nuovi “cittadini” del mondo in un’ottica “glocal”. Su questi temi hanno lavorato:
Liceo Scientifico e Linguistico “Redi” Arezzo, IC “Manzoni Baracca” Firenze, IC “Portoferraio” Isola d’Elba Livorno, IIS “Cerboni” Isola d’Elba Livorno, Istituto Paritario “Mantellate” Pistoia.

Letteratura arte musica e cibo
Un viaggio nella letteratura toscana nell’arte e nella musica, per comprendere meglio il rapporto tra cultura alimentare e sociale, entrambe riflesso del territorio di cui sono espressione. Le scuole interessate sono:
IPSIA “Marconi” San Giovanni Valdarno, Arezzo – Liceo Classico e Musicale “Dante”, Firenze – ISIS “Vasari”di Figline Valdarno, Firenze – ISIS Enriques Castel F.no, Firenze – Liceo Linguistico “Rosmini”, Grosseto – Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci” Villafranca in Lunigiana, Massa – ISIS Belmesseri, Pontremoli, Massa – Istituto Omnicomprensivo Istituto Paritario ” Santa Caterina”, Pisa – Istituto Omnicomprensivo San Marcello Pistoiese, Pistoia – IS Alberghiero Martini Montecatini, Pistoia – Liceo Scientifico “Copernico”,Prato – ISIS “Artusi” Chianciano Terme, Siena.

Filiera corta (gli orti, un kit di valori per il mondo)
Gli aspetti legati alla filiera corta, alla stagionalità dei prodotti e ad una educazione alimentare sana, rappresentano occasioni per facilitare l’acquisizione di stili di vita salutari e consapevoli. Le scuole interessate sono:
ISIS “A. Vegni” Capezzine, Arezzo – ISIS Agrario, Firenze – IC “Greve in Chianti”, Firenze IC “Pietro Leopoldo di Lorena”, Roccastrada, Grosseto -IC “Barga”, Lucca – IC “Camigliano”, Lucca – DD “Micheli”, Livorno – ITC “Fermi”, Pontedera, Pisa – IC “Niccolini” San Giuliano Terme, Pisa Istituto Comprensivo Pescia II, Pistoia – IS Agrario “Anzilotti”, Pescia, Pistoia – IPSCT “Datini”, Prato – IC ” Castellani”, Prato – IC “Insieme”, Montalcino, Siena.

 

Notizie correlate:
Expo, Remaschi agli studenti: “Importante conoscere qualità e tracciabilità del cibo”
Expo, da Piero della Francesca all’isola del “buon vivere” raccontati dagli studenti della Toscana

 

Comunicato stampa di Laura Pugliesi, Toscana Notizie

Pubblicato il 28 ottobre 2015
Tags: Expo 2015