Fare impresa, Lavoro, Studio e formazione

Robotica, Bobbio: “Terreno ideale per avvicinare i giovani alle materie scientifiche”

Pubblicato da giovanisi il 24 gennaio 2015

“La robotica è terreno ideale per appassionare i ragazzi alla dimensione scientifica, per coinvolgerli nella necessità di imparare a ragionare in modo logico, per rafforzare le competenze nelle materie scientifiche, ma anche per aiutarli a inserirsi in un mondo del lavoro che sarà sempre più caratterizzato proprio dalle rivoluzioni robotiche”. Parla così Emmanuele Bobbio, assessore regionale all’Istruzione, nell’ambito di “Robofesta”: un incontro, svolto questa mattina a Pisa presso ‘Istituto “Fascetti” in sinergia con la Scuola Superiore Sant’Anna, che anche quest’anno, per la ventesima volta, ha messo in contatto il mondo  della ricerca e quello della formazione superiore anche attraverso un vero e proprio concorso dedicato alla creazione di robot da parte di studenti arrivati da tutta Italia.

Nel suo intervento alla “Robofesta”, l’assessore regionale ha illustrato un accordo (RRRE: Rete Regionale Robotica Educativa) fra Regione Toscana, Ufficio Scolastico Regionale e Scuola Superiore Sant’Anna per mettere insieme tutte le esperienze toscane di introduzione della robotica a livello scolastico: per sostenere questo tipo di progetti, favorire la partecipazione degli insegnanti, consentire il riuso del materiale eventualmente prodotto, la Regione Toscana assegna alla Scuola Sant’ Anna 50 mila euro; e la Scuola, con il suo Istituto di BioRobotica (attivo a Pontedera) si impegna a mettere a disposizione le proprie strumentazioni e i propri spazi per la formazione di docenti e alunni in tema di robotica offrendosi anche per attività di tutoraggio.

Fra le iniziative di sperimentazione robotica presenti in scuole toscane vanno segnalate “Costellazioni”, rete costituita in Valdera con tutti gli istituti superiori e comprensivi dell’area, e un “tavolo innovazione” sul territorio di Livorno. Oltre che a Pisa, dove l’Istituto “Fascetti” ha una collaborazione ventennale con il Sant’Anna, iniziative sono segnalate anche a Lucca con sei istituti per un totale di 16 scuole. Ma l’attenzione per questa nuova materia, appunto la robotica, è in rapido aumento ovunque.

 

Comunicato stampa di Mauro Banchini, Toscana Notizie

Pubblicato il 24 gennaio 2015