Eventi

Le periferie da rammendare di Renzo Piano al centro di Videominuto 2014

Pubblicato da giovanisi il 26 novembre 2014

Torna Videominuto, il festival internazionale di video da 1 minuto alla 22ma edizione organizzato da Controradio e Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci in collaborazione con l’associazione Grav, il Comune di Prato e la Regione Toscana.

La Notte del Minuto sarà l’evento di sabato 29 al teatro Politeama di Prato, nel quale saranno presentati i finalisti dei due Concorsi, il 1000 euro per 1 minuto a tema libero e Le periferie da rammendare: denunce inascoltate e sogni realizzati, fra urbanistica e nuove socialità, argomento di bruciante attualità, divenuto cronaca negli ultimi giorni con gli episodi di intolleranza nei quartieri periferici di Roma e di Milano.

Il tema delle Periferie da rammendare, che sarà invece tema anche di un incontro pubblico venerdì 28 alle 21 e 30 al Centro Pecci, nasce invece dall’analisi di Renzo Piano, architetto di fama internazionale, che ha evidenziato il fatto che il 90 per cento della popolazione mondiale delle città vive in periferia; quartieri molto popolati spesso lasciati al loro destino di degrado e di mancanza di identità. Occorre ripensare le città, sempre più “non luoghi”; negli ultimi anni si è assistito ad un grande fermento di fenomeni sociali di partecipazione, azioni di contrasto del grande deserto affettivo che la periferia sembra offrire.

Videominuto è un evento che la Toscana è orgogliosa di ospitare da più di vent’anni perchè racconta la socità in modo stimolante e accessibile sia per il pubblico che per i realizzatori grazie a duna formula che richiede sforzi produttivi contenuti” ha sostenuto l’assessora regionale alla cultura Sara Nocentini alla presentazione del programma di stamani cui partecipavano anche Fabio Cavallucci, il direttore artistico del Centro per l’arte contemporanea Luigi Pecci, Simone Mangani, assessore alla cultura, e Valerio Barberis, assessore all’urbanistica , del Comune di Prato, Marco Imponente, direttore generale di Controradio.

“Il tema di quest’anno, centrato soprattutto sull’esame delle periferie – ha aggiunto – è interessante e soprattutto attualissimo nella ricerca di impegno sociale diretto a luoghi solo apparentemente vuoti, dove si agitano nuove consapevolezze e richieste di ripensamento degli spazi. Un contributo nascerà certamente anche dall’impegno di questa edizione 2014 di Videominuto“.

 

Comunicato stampa di Dario Rossi, Toscana Notizie

Pubblicato il 26 novembre 2014