Fare impresa

Voucher per piccole imprese che investono in innovazione

Pubblicato da giovanisi il 28 ottobre 2014

Piccole ma innovative. Via libera all’intervento per agevolare la realizzazione di progetti di investimento in microinnovazione da parte di piccole e piccolissime imprese. Lo ha approvato la giunta, su proposta dell’assessore alle attività produttive credito e lavoro Gianfranco Simoncini, con l’obiettivo di favorire l’acquisizione di servizi qualificati da parte di imprese che non hanno la forza di investire su progetti medio-grandi o che vogliono aumentare la propria capacità di essere competitive.

“Si tratta di un intervento – spiega l’assessore Simoncini – che vuole essere complementare rispetto ai nuovi bandi per ricerca e sviluppo. In particolare punta proprio ad andare a coprire quella fascia di progetti e di aziende che non sono in grado di rientrare in altre tipologie di intervento. Il costo dell’intervento finanziato grazie ai voucher è infatti compreso fra i 10 e i 50 mila euro. Grazie a questo strumento, reso possibile grazie all’anticipazione da parte della Regione di risorse sul nuovo Por Fesr 2014-2020, rafforziamo ulteriormente il pacchetto di iniziative a favore dell’innovazione del sistema produttivo, incrementando le opportunità a disposizione del sistema delle micro e piccole imprese”.

La novità è introdotta grazie all’aggiornamento del catalogo dei servizi qualificati e alle direttive di attuazione per il bando “Aiuti alle micro, piccole e medie imprese per l’acquisizione di servizi innovativi”, che sarà emanato nei prossimi giorni e la cui gestione sarà a carico di Sviluppo Toscana spa.

Le risorse stanziate sono nel complesso 600 mila euro, che potranno successivamente essere implementate grazie ad economie e con l’arrivo effettivo delle risorse del precedente programma.

Comunicato stampa di Barbara Cremoncini, Toscana Notizie

 

 

Pubblicato il 28 ottobre 2014
Tags: imprese, voucher