Giovanisì Factory

Giovanisì Factory: la graduatoria dei progetti

Pubblicato da giovanisi il 12 giugno 2014

Con il Decreto n.2225 del 29-05-2014 è stata approvata la graduatoria del bando per la promozione sul territorio toscano della sperimentazione delleGiovanisì Factory(così come definite dalle Linee Guida approvate con Delibera 990 del 25/11/2013) scaduto il 7 febbraio 2014.

Il bando era rivolto a tutti i soggetti del terzo settore (Leggi 266/91, 381/91, 383/00) e prevedeva per ogni singolo progetto un contributo di 20.000 euro da parte della Regione Toscana e la richiesta di compartecipazione da parte del soggetto titolare pari a 5.000 euro.

I progetti finanziati, così come indicato nel bando, dovranno partire entro 30 giorni dalla data di pubblicazione della graduatoria su BURT, il Bollettino Ufficiale della Regione Toscana, prevista per il 18-06-2014.

Documentazione
Decreto n.2225 del 29-05-2014
Allegato D – Progetti cofinanziabili
Allegato C – Progetti ammissibili
Allegato B – Progetti non ammissibili
Allegato A – Progetti pervenuti

Info
per informazioni sulla graduatoria: stefania.collarini@regione.toscana.it

 

Giovanisì Factory
Le Giovanisì Factory non sono solo e soltanto luoghi fisici di e per i giovani, ma contenitori di eventi e attività che siano in grado di richiamare in modo originale, ricreativo e innovativo i giovani del territorio e promuovere attraverso questi il progetto Giovanisì. Il valore aggiunto che sarà dato dalla gestione da parte del Terzo settore e del privato sociale a questi luoghi è proprio quello di fare in modo che le Giovanisì Factory siano anche e dei punti di incontro in cui si sviluppi partecipazione, inclusione sociale, cittadinanza attiva e aggregazione giovanile. Le Giovanisì Factory si inseriscono in uno spazio giovanile già esistente che, attraverso le attività che vengono organizzate, diventa veicolo nuovo e innovativo di promozione del progetto sul territorio. Elemento distintivo sarà la gestione diretta da parte dei giovani coinvolti nel progetto. Il soggetto titolare dovrà individuare un responsabile giovane che gestirà le attività che verranno realizzate. Oltre a svolgere queste attività specifiche delle Giovanisì Factory, il responsabile individuato dovrà anche fare un’attività di front-office e di animazione relativa alle azioni di Giovanisì durante tutto il periodo previsto. Grazie a quest’ultima attività egli avrà la possibilità di coinvolgere direttamente nell’organizzazione delle iniziative i giovani frequentatori dello spazio giovanile. Giovanisì Factory sarà anche un marchio visibile, un brand che verrà promosso anche attraverso il portale di Giovanisì e gli strumenti di comunicazione del progetto.

Gli obiettivi da raggiungere dai progetti cofinanziati attraverso le Giovanisì Factory sono:

  • creare un format di attività/evento che preveda al suo interno momenti di promozione e informazione sulle azioni di Giovanisì
  • intercettare il maggior numero di giovani sul territorio con modalità innovative, creative ed originali che possono toccare anche ambiti e temi diversi rispetto a quelli principalmente trattati da Giovanisì (musica, teatro, lettura, sport etc.);
  • diffondere informazioni sul progetto regionale attraverso azioni di front-office e di animazione;
  • coinvolgere i giovani del territorio nell’organizzazione e promozione delle attività previste;
  • promuovere la valorizzazione del territorio circostante e le relazioni con gli altri presidi giovanili che vi operano con il fine di costruire azioni e attività congiunte;
  • promuovere i valori dell’intergenerazionalità e dell’inclusione delle persone con disabilità.


 

Pubblicato il 12 giugno 2014
Tags: graduatoria