Eventi, Studio e formazione

Imbastire un sogno, cucire un’idea Simoncini: opportunità per giovani talenti

Pubblicato da giovanisi il 5 giugno 2014

“Imbastire un sogno. Cucire un idea”, il concorso ideato da Confartigianato con l’obiettivo di offrire un’opportunità ai giovani allievi delle scuole di moda, giunge oggi al termine della sua sesta edizione.

L’iniziativa, ideata e progettata 6 anni fa da Confartigianato, ha lo scopo di evidenziare e mettere in mostra la creatività degli allievi delle varie scuole di formazione, pubbliche e private, legate al settore della moda, favorendone il contatto con la realtà produttiva. Negli anni scorsi sono state attivate collaborazioni tra imprese e alcuni giovani partecipanti al concorso che hanno avuto così l’opportunità di emergere, farsi conoscere ed entrare nel mondo del lavoro. E’ il caso della vincitrice dell’ultimo concorso, che ha visto i propri abiti inseriti nel campionario di un’azienda di abbigliamento. Nelle passate edizioni sono stati oltre 300 i modelli originali realizzati, 160 gli abiti finalisti per  oltre 6000 spettatori che hanno assistito alle sfilate-spettacolo che si sono svolte a Prato.
L’assessore regionale a attività produttive, credito e lavoro Gianfranco Simoncini ha sottolineato l’interesse della Regione per l’evento. “Una iniziativa in sintonia con le politiche della Regione per l’occupazione e la formazione dei giovani – spiega – che puntano a sostenerne creatività e imprenditorialità, favorendo tutte le opportunità di contatto con il mondo del lavoro, incoraggiandoli in un settore dove il saper fare e la manualità fanno davvero la differenza e rappresentano quella qualità e quella maestria che sono parte integrante di una tradizione che non può in Toscana non avere eredi”.
Quest’anno, con la sesta edizione del concorso, la manifestazione diventa nazionale.  L’evento finale, curato dallo studio Mazzei di Pistoia, si terrà il 19 giugno, nella prestigiosa location del Salone dei 500 in Palazzo Vecchio, dove saranno decretati i vincitori delle due sezioni in programma, selezionati fra i 180 partecipanti, provenienti da tutta Italia. I concorrenti hanno prodotto tre bozzetti legati alla Primavera–Estate 2015 sia per la “Sezione Donna” che per la “Sezione Uomo”, in tutto circa 520 bozzetti fra i quali una giuria specializzata ha selezionato 30 disegni per la moda Donna e 10 per la moda Uomo. I capi, confezionati secondo le specifiche tecniche inviate insieme ai bozzetti, saranno indossati da  modelle professioniste durante la sfilata finale. La fase finale di questa edizione del Concorso si terrà in concomitanza con Pitti Uomo/pre-collezione Donna ed è inserita nei cosiddetti eventi collaterali della settimana della moda di Pitti.
Di grande prestigio anche la giuria, composta da personalità di rilievo del mondo della moda,  che avrà l’arduo compito di valutare i 40 abiti e decretare  i vincitori, assegnando anche due premi speciali tra i partecipanti under 20. I vincitori avranno, fra l’altro, l’opportunità di entrare in una delle più grandi aziende di moda, la maison Cavalli, con uno stage formativo, oltre a presentare le loro realizzazioni durante l’appuntamento di luglio in Piazza Duomo a Prato. Per l’occasione la piazza diventerà un suggestivo atelier all’aperto che ospiterà proposte moda di alta qualità come, ad esempio, l’anteprima flash della collezione uomo firmata “John Malkovich”.
Comunicato stampa di Barbara Cremoncini, Toscana Notizie
Pubblicato il 5 giugno 2014