Casa

Contributi all’affitto: uscita la graduatoria (bando scaduto il 28/02/2014)

Pubblicato da giovanisi il 27 maggio 2014

Casa: bando per il contributo all’affitto. Scadenza 28 febbraio 2014E’ uscita la graduatoria relativa al quarto bando “Misure a sostegno dell’autonomia abitativa dei giovani. Contributo al pagamento del canone di locazione” (terza “finestra”) scaduto lo scorso 28 febbraio 2014.

Le domande ammesse di questo quarto bando sono 1.769 per un contributo che varia da 1.800 a 4.200 euro annui.
La graduatoria è stata approvata con Decreto dirigenziale n. 2076 del 20.5.2014:

  • Allegato A – graduatoria delle domande ammesse;
  • Allegato B – elenco delle domande ritenute non ammissibili
  • Decreto n.2891 del 02-07-2014 – Approvazione integrazioni e modifiche della graduatoria degli ammessi a contributo approvata con decreto dirigenziale n. 20.5.2014 n. 2076.

Domande ammesse – istruzioni per l’uso:
1. Per ricevere il contributo è necessario che il contratto di locazione sia stipulato e presentato alla Regione Toscana entro 180 giorni dall’approvazione della graduatoria (dunque entro il 17 novembre 2014), utilizzando il modulo denominato richiesta di pagamento.
2. Le modalità di presentazione alla Regione della richiesta di pagamento sono riportate nel modulo.
3. Il contributo è erogato a seguito della presentazione del contratto di locazione registrato a norma di legge, ed è ripartito in quote semestrali anticipate.
4. Il nuovo nucleo familiare deve risultare costituito nell’alloggio oggetto del contributo esclusivamente dai soggetti indicati in domanda e risultare nei registri anagrafici, entro 90 (novanta) giorni decorrenti dalla data della firma del contratto.

Prima della sottoscrizione del contratto è opportuno consultare il bando ed in particolare gli articoli 8 “Caratteristiche dell’abitazione in affitto” e  9 “Contratto di locazione”.

Qualora gli ammessi a contributo siano coppie già costituite o di nuova formazione e in caso di nuovi nuclei familiari composti due o più giovani non legati da rapporti di parentela, intenzionati a costituire una solidale coabitazione e a condividere gli oneri e le responsabilità riguardanti la locazione e la conduzione dell’alloggio il contratto di locazione dovrà essere cointestato.

5. Durante il triennio di erogazione del contributo i beneficiari hanno l’obbligo di:

  • risiedere e di occupare ininterrottamente l’alloggio;
  • comunicare alla Regione l’eventuale rilascio dell’alloggio nonché la risoluzione del contratto di locazione entro 20 (venti) giorni dal loro verificarsi;
  • essere in regola con il pagamento del canone di locazione.

Documentazione:

 

Informazioni:
Settore Politiche abitative Regione Toscana
Via di Novoli 26, Firenze
francesca.dimichino@regione.toscana.it
tel: 0554383 936
fabrizio.bandinelli@regione.toscana.it
tel: 0554383 586

Ufficio Giovanisì
info@giovanisi.it
numero verde: 800 098 719

Pubblicato il 27 maggio 2014