Eventi

Expo 2015: cercasi idee e buone pratiche per la Toscana. In palio 100 mila euro

Pubblicato da giovanisi il 21 maggio 2014

Idee innovative e buone pratiche in vista di Expo 2015. E’ questo il tema di una “call for ideas”, un “concorso di idee“, con un premio in denaro, per raccogliere le migliori buone pratiche, già sviluppate e operanti in Toscana e le idee innovative, che devono essere applicabili, da portare all’Expo 2015 come biglietto da visita dell’eccellenza toscana.

Dovranno essere coerenti con il tema dell’Expo “Nutrire il pianeta, energia per la vita” e in particolare con i sottotemi: scienza e tecnologia per la sicurezza e la qualità alimentare, scienza e tecnologia per l’agricoltura e la biodiversità, innovazione della filiera agroalimentare, educazione alimentare, nonché “per quanto ad essi riconducibili”, gli aspetti energetici, quelli culturali, sanitari, paesaggistici, ambientali e sociali.

Per individuare le proposte più originali ed efficaci e coinvolgere il maggior numero possibile di interessati la Regione ha emesso un avviso pubblico che consente di candidarsi attraverso la compilazione e l’invio di uno specifico modello allegato.

Due le sezioni:
idee innovative e buone pratiche.

  • Per idee innovative si intende il frutto di un’attività di studio o ricerca svolto da soggetti pubblici o privati i cui risultati ne prefigurano una diretta applicazione, in sostanza si richiedono soluzioni che attendono solo di essere messe in pratica. Possono candidarsi a presentare proposte in questa sezione le imprese e i ricercatori delle università, delle scuole di alta formazione e degli enti di ricerca pubblici e privati toscani.
  • Le buone pratiche devono invece consistere in esperienze già in atto, sviluppate e operanti in Toscana, meglio se idonee ad essere diffuse e replicabili in situazioni analoghe a quella originale. Possono candidarsi a presentare proposte in questa sezione le imprese, i professionisti, gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, associazioni e fondazioni, i consorzi di tutela e le associazioni di valorizzazione dei prodotti riconosciuti come DOP e IGP ai sensi dei regolamenti UE.

 

Le prime 10 proposte che verranno selezionate in ciascuna sezione saranno presentate dalla Toscana in occasione delle manifestazioni in programma a Expo Milano 2015.
A ciascuna sarà riconosciuto un premio in denaro dell’importo di 5 mila euro, per un somma complessiva di 100 mila euro, che è stata  stanziata da una delibera di giunta.

Tutte le proposte dichiarate ammissibili dopo l’esame di un’apposita commissione, composta da rappresentanti della Regione, delle tre Università Toscane, della Scuola Superiore Sant’Anna, della Scuola Normale Superiore di Pisa, del CNR, dell’IRPET e di Unioncamere Toscana, saranno pubblicate in un catalogo che sarà presentato dalla Regione a Expo 2015.

Con questa iniziativa la Regione mira ad un doppio risultato: evidenziare ulteriormente le eccellenze toscane e creare visibilità e opportunità per coloro che hanno trovato soluzioni ingegnose e creative sui temi coerenti con l’Expo 2015. La vetrina di Milano sarà così un’opportunità di contatto con imprenditori disposti ad investire in Toscana per sviluppare idee innovative e buone pratiche selezionate dalla “call for ideas”.

Il bando sarà consultabile dal 28 maggio sul Burt, il bollettino ufficiale della Regione.

 

Comuncato stampa di Laura Pugliesi, Toscana Notizie

Pubblicato il 21 maggio 2014