Non dimenticare l’Olocausto. Un e-book dalla Toscana

Pubblicato da giovanisi il 27 gennaio 2014

Raccontare l’esperienza che, negli anni, ha portato ormai circa seimila studenti toscani a vedere uno dei luoghi più significativi dell’orrore di cui può essere capace l’uomo. Questo il motivo per cui “Toscana Notizie”, agenzia di informazione della Giunta regionale toscana, ha fatto uscire, proprio nella Giornata 2014 dedicata alla Memoria, un e-book (“La memoria che dura tutto l’anno“) a un anno esatto dall’ultima edizione, l’ottava, del treno toscano per Auschwitz.

“Abbiamo cercato di raccontare le emozioni di chi ha partecipato”, scrive il direttore Susanna Cressati nella prefazione richiamando “il pugno nello stomaco, il cuore che sobbalza, il dolore e la rabbia (anche) che ti cresce o le lacrime che non riesci a trattenere camminando in quei luoghi”.

Nel prodotto editoriale – di Paolo Ciampi, Walter Fortini, Dario Rossi, Emiliano Ricci – vengono anche riportati i comunicati stampa scritti allora in presa diretta, i messaggi su twitter lanciati da chi era sul treno, i filmati e le gallerie fotografiche.

“Emozioni che non smettono di esplodere dentro ogni volta che si visitano le baracche di Birkenau e i resti dei forni crematori, le radure dove venivano disperse le ceneri, l’apparente e per questo forse ancora più tragica normalità degli ordinati viali e dei blocchi di Auschwitz”.

Comunicato stampa di Mauro Banchini, Toscana Notizie

Pubblicato il 27 gennaio 2014