Eventi

Diritti donna. Al Mandela di Firenze studenti toscani per il meeting 2013

Pubblicato da giovanisi il 9 dicembre 2013

Il dato definitivo supera le 9.100 unità: sono 9.112 gli studenti che per un giorno lasceranno le scuole (superiori) da tutta la Toscana per puntare sul Mandela Forum di Firenze dove, nella mattina di domani 10 dicembre, la Regione Toscana ha organizzato la nuova edizione (la diciassettesima) del  meeting sui diritti umani quest’anno intitolata “Diritti della donna, diritti del mondo”.

Quasi 1.800 (per la precisione 1.796, con il 19,71%) vengono da Firenze e provincia mentre i pratesi sono 88 (0,97%) e i pistoiesi 267 (2,93%) esattamente come i senesi. 581 gli studenti in arrivo da Grosseto (il 6,38%) e 1.077 (l’11,82%) da Livorno. I pisani raggiungono quota 1.145 (in percentuale il 12,47%) quasi come quelli da Massa-Carrata (1.147 e dunque il 12,59%). Completano la “squadra” i 1.293 lucchesi (14,19%) e i 1.451 aretini (15,92%).

Provenienti da 106 scuole medie superiori e accompagnati da oltre 700 insegnanti, cominceranno ad arrivare al Mandela Forum già prima delle ore 9 in modo da riempire gli spalti (agevolati da specifiche attività di animazione) entro le 10:30, ora di inizio del meeting condotto da Serena Dandini e Roberto Vecchioni. Per qualcuno, ad esempio gli studenti provenienti dall’Elba, la sveglia sarà stata particolarmente mattiniera.

Dopo i saluti istituzionali (il presidente Enrico Rossi, l’assessore all’Istruzione di Palazzo Vecchio Cristina Giachi, il presidente della Regione Istria Valter Flego) l’introduzione storico-giuridica, sui diritti delle donne, sarà svolta da Emanuele Rossi, costituzionalista al Sant’Anna di Pisa. Seguiranno due momenti dedicati alla “condizione femminile oggi” in Italia e in un contesto globale. Fra le relatrici, sia sul palcoscenico del Mandela e sia in collegamento, la docente universitaria Vittoria Franco e la regista Giovanna Gagliardo, la scrittrice Lorella Zanardo e Cinzia Angiolini del consorzio allevatrici della pecora “zerasca” (presidio Slow Food nel Comune di Zeri), la sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini e l’avvocata penalista Barbara Spinelli. Sul palco Marina Pisklakova, attivista russa per i diritti umani, mentre di Winnie Byanyma, segretario generale di Oxfam International, sarà proiettata una intervista registrata. Non sono escluse presenze, anche importanti, dell’ultima ora.

Durante il meeting (trasmesso in diretta streaming sul sito www.regione.toscana.it) sarà possibile assistere a contributi teatrali, video, fotografici, musicali tutti uniti dall’attenzione alla questione femminile. E non potranno ovviamente mancare – anche vista la concomitanza della giornata fiorentina con il “memorial day” che si svolge a  Johannesburg in ricordo di Nelson Mandela – riferimenti alla lezione data da “Madiba” con una coerente testimonianza di vita in favore dei diritti umani.

La presenza di Valter Flego, presidente della Regione Istria, si spiega con la circostanza che la prossima edizione del “meeting” si terrà non solo a Firenze ma anche in Istria e in Bassa Normandia: due regioni che hanno accettato di farsi coinvolgere con la Toscana in un progetto europeo il cui contratto sarà siglato entro la fine di quest’anno.

 

Toscana Notizie seguirà il meeting in diretta alla pagina www.toscana-notizie.it/diretta

 

Comunicato stampa di Mauro Banchini, Toscana Notizie

Pubblicato il 9 dicembre 2013