Eventi, Fare impresa, Lavoro

Prossima stazione 2020: progetti virtuosi e futuro del programma toscano del Fondo europeo sviluppo regionale

Pubblicato da giovanisi il 27 novembre 2013

Progetti innovativi, realizzati da imprese toscane che lavorano in settori ad alta tecnologia e che costituiscono un esempio di risorse ben spese, che hanno determinato ricadute positive concrete per la vita dei cittadini e per l’economia della Toscana.

Sarà la presentazione di alcuni di questi progetti, drettamente dalla voce dei protagonisti, a concludere “in bellezza” la stagione 2007-2013 del Programma operativo regionale Competitività e occupazione del Fondo europeo di sviluppo regionale (Por Creo Fesr 2007-2013).
Il compimento del quinquiennio sarà festeggiato con un convegno, organizzato dalla Regione, dal titolo “Prossima stazione 2020: viaggio fra i progetti dei fondi strutturali”. Una iniziativa che si terrà venerdì 29 novembre, a partire dalle 9, all’Auditorium Sant’Apollonia, via San Gallo, Firenze. 
Due le sessioni di lavoro. La prima presenta i risultati di alcuni fra i migliori progetti co-finanziati tra 2007 e 2013 sull’asse del Programma operativo regionale Competitività e occupazione del Fondo europeo di sviluppo regionale (Por Creo Fesr) dedicato a Ricerca, sviluppo e trasferimento tecnologico, innovazione e imprenditorialità.
La seconda sessione sarà dedicata alle opportunità e agli obiettivi dei fondi strutturali Ue 2014-2020: a parlarne saranno Sabina De Luca e Maria Ludovica Agrò del ministero dello Sviluppo economico, Stefano Costa per Istat e Michele Benvenuti della Banca d’Italia.
Per la Regione, oltre all’assessore alle attività produttive, lavoro e formazione Gianfranco Simoncini, saranno presenti Alessandro Cavalieri, direttore generale competitività del sistema regionale e sviluppo delle competenze e Albino Caporale, responsabile area di coordinamento industria, artigianato, innovazione.
Comunicato stampa di Barbara Cremoncini, Toscana Notizie
Pubblicato il 27 novembre 2013