Eventi, Fare impresa, Lavoro

Bto 2013: la Toscana accoglie il 3 e 4 dicembre il mondo del travel 2.0

Pubblicato da giovanisi il 26 novembre 2013

Sesta edizione di Buy Tourism Onlineil 3 e 4 dicembre prossimi alla Fortezza da Basso grazie alla regia di Fondazione Sistema Toscana. Speaker ed espositori in arrivo da Italia, Usa, Canada, Germania, Spagna, Francia e Svizzera, 45 aziende di settore presenti, 8 regioni italiane (oltre la Toscana, Lazio, Liguria, Puglia, Basilicata, Sicilia, Umbria e Abruzzo) e 95 eventi concentrati nei due giorni per questa manifestazione internazionale, dedicata al mondo del travel 2.0, che ormai rappresenta un appuntamento di rilievo internazionale.

Sharing economy, web reputation, start up turistiche e futuro delle compagnie aeree tra low cost e top class; sono tra i temi chiave di BTO 2013, come anche il legame tra musica e turismo e tra enogastronomia e viaggi. Un’edizione speciale, promette il suo direttore scientifico e artistico Giancarlo Carniani: “Ci siamo focalizzati sulla qualità degli ospiti sia nazionali che internazionali, tra i quali ci sono eccellenze come Philip Wolf, in assoluto il principale conoscitore di turismo online del mondo e fondatore di PhoCusWright, e Neal Gorenflo, ritenuto il principale guru della sharing economy. Apriremo cassetti che non abbiamo mai aperto, cercheremo di rispondere alle domande, guarderemo al futuro e cercheremo di capire dove va il nostro Paese”.

“BTO è una manifestazione che cresce di anno in anno e diventa sempre più internazionale. Offriremo una panoramica sul turismo mondiale, sulle ultime tendenze, ma daremo anche spazio ai giovani e alle nuove idee, con tante esperienze di start up locali e italiane. – ha affermato l’assessore regionale al turismo Cristina Scaletti presentando stamani l’evento insieme a Vasco Galgani, presidente della Camera di Commercio fiorentina, partner nell’iniziativa -.Quest’anno abbiamo scelto non a caso il claim .it is you. Tutto ruoterà attorno alla capacità degli italiani di fare turismo, perché sono il singolo operatore turistico, il singolo albergatore o ristoratore che fanno la differenza e rende competitiva la Toscana e l’Italia nel mondo. La vera rivoluzione nel turismo è mantenere la propria identità imparando a comunicare attraverso strumenti innovativi”.

Tutto questo mentre l’immagine web della Toscana si rafforza, afferma l’assessore Scaletti citando i dati del sito regionale www.turismo.intoscana.it relativi ai primi nove mesi del 2013 contro i primi nove mesi del 2012: le visualizzazioni di pagina sono triplicate dal 2012 al 2013, nei primi 9 mesi dell’anno sono 7 mln 497mila contro le 2mln 763mila del 2012. I visitatori unici sono passati dai 900mila dei primi 9 mesi del 2012 ai 3milioni 500mila nello stesso periodo del 2013. Gli utenti sono prima di tutto italiani, seguiti da Inghilterra, Stati Uniti, Germania, Francia, Spagna, Portogallo e Brasile.

 

Comunicato stampa di Dario Rossi, Toscana Notizie

Pubblicato il 26 novembre 2013