Accènti, Servizio civile

Le storie di Giovanisì: dal blog Accenti l’esperienza di Rodolfo

Pubblicato da giovanisi il 13 novembre 2013

[Rodolfo- Servizio civile]
UNA FINESTRA SUL PROSSIMO
di Emiliano Gucci

Si alza che la casa è tutta muta, buia. A tentoni s’infila le pantofole, arraffa una bracciata di panni scuri, sgattaiola in cucina cercando di non turbare il sonno dei coinquilini. Sette del mattino, silenzio anche nel quartiere d’intorno. Fa colazione con caffèlatte e biscotti, guarda un pezzo di telegiornale; volume basso, occhi a mezz’asta. Poi va a farsi la doccia e allora si sveglia un po’ meglio. Indossa i vestiti racimolati al buio, ma ha un guardaroba adeguato, nero e grigio si abbinano sempre bene. Esce. Fuori c’è Siena che si rianima»[…]”

Per leggere la storia di Sara vai sul blog di Accenti

Racconta anche tu la tua storia con Giovanisì sul blog Accenti!
Cosa ti ha lasciato il servizio civile regionale? E i mesi del tuo tirocinio? Come è cambiata la tua vita da quando sei andato a vivere da solo? Cosa ti ha lasciato il periodo di studio all’estero? Da dove ti è venuta l’idea per aprire la tua impresa?

Se sei un beneficiario di una delle azioni del progetto Giovanisì (Tirocini, Casa, Servizio civile, Fare impresa, Lavoro, Studio e Formazione) ti invitiamo a raccontare la tua storia su Accenti, il blog che raccoglie le esperienze dei giovani del progetto Giovanisì della Regione Toscana.
Per registrarti e diventare autore moderato
del blog clicca QUI

Pubblicato il 13 novembre 2013
Tags: Rodolfo