Eventi, Giovanisì in Europa

Giovani, con il progetto ‘One step ahead’ Toscana e Regioni europee puntano su lavoro e formazione

Pubblicato da giovanisi il 21 febbraio 2013

I giovani, le condizioni attuali e le prospettive sui fronti dell’istruzione e del lavoro sono stati al centro della prima giornata di lavoro del convegno internazionale promosso a Firenze a conclusione del progetto One Step Ahead, che affronta direttamente i temi dell’occupazione e dell’istruzione della popolazione giovanile.

L’assessore alle attività produttive, lavoro e formazione ha portato il suo saluto, nell’auditorium di Sant’Apollonia, ai partecipanti provenienti dalle regioni e dalle comunità locali partner del progetto (Baden-Wüttemberg, Governo Basco, Styria, Galles, Jamtland, Catalogna, Andalusia, Provincia di Livorno, Region Syddanmark, Rheinland-Platz, Oblastna Administracia Vidin, Västra Götalandsregionen).

L’assessore ha spiegato che la Regione Toscana e le altre regioni europee stanno affrontando di petto la questione dei giovani perchè il loro contributo al mondo produttivo e alla vita sociale rappresenta una delle principali leve di innovazione e sviluppo. La crisi ha reso più difficile l’ingresso dei giovani nel mercato del lavoro ed è da qui che si vuole ripartire non solo per arricchire le competenze dei giovani attraverso la formazione, ma anche per rendere l’occupazione sempre più qualificata e in sintonia con le esigenze del mercato. Il ruolo delle Regioni per sostenere lo sviluppo dei territori e promuovere una buona occupazione è determinante.

Domani, venerdì 22 febbraio, i lavori si sposteranno a Palazzo Strozzi Sacrati. La mattinata sarà dedicata alla discussione politica ed alla presentazione di una proposta che verrà inviata entro marzo alla Commissione ed alle varie istituzioni europee. La proposta rappresenterà una base di lavoro per tutti i territori dell’Unione europea che si troveranno a implementare la futura stagione di programmazione dei fondi comunitari e specificatamente del Fondo sociale europeo con l’obiettivo di rafforzare gli strumenti di lotta alla disoccupazione giovanile.

Il progetto OSA (One step ahead – Un passo avanti), finanziato dalla Commissione Europea su iniziativa della Regione Toscana si è concretizzato, rafforzando la cooperazione tra vari governi regionali e locali dell’Unione Europea, nella creazione di un dispositivo web, una sorta di banca dati on line, volto a supportare i processi di apprendimento e trasferimento nell’ambito delle politiche di lifelong learning, attraverso un metodo aperto di coordinamento che ha permesso di confrontare metodi e modelli diversi di integrazione delle politiche giovanili.

Il dispositivo-banca dati è disponibile su www.mutual-learning.eu

Comunicato stampa di Barbara Cremoncini, Toscana Notizie

[Notizie collegate]
Firenze, 21-22 febbraio: Conferenza internazionale progetto ‘O.S.A. One Step Ahead’. Streaming su giovanisi.it
Politiche giovanili, domani e venerdì le conclusioni del progetto europeo ‘One Step Ahead’

Pubblicato il 21 febbraio 2013