Fare impresa

Fare impresa in agricoltura, altri 6,7 mln per finanziare tutte le domande ammesse

Pubblicato da giovanisi il 23 ottobre 2012

Un finanziamento aggiuntivo di 6,7 milioni di euro, che vanno ad aggiungersi ai quasi 50 già messi a disposizione dalla Regione, consentirà di finanziare tutte le domande ammesse nell’ambito del progetto Giovanisì–Fare Impresa in Agricoltura. In totale, considerate esclusioni e abbandoni, le domande che riceveranno un finanziamento al termine dell’istruttoria dovrebbero essere circa 500, delle 634 ricevute.

“Questo finanziamento aggiuntivo – ha commentato l’assessore all’agricoltura, Gianni Salvadori – ci permetterà di far scorrere tutta la graduatoria e di attivare investimenti complessivi per circa 130 milioni di euro. Sul tema dell’imprenditoria giovanile in agricoltura abbiamo deciso di investire una fetta consistente di risorse perchè riteniamo fondamentale l’impegno per favorire e promuovere l’occupazione giovanile, in ogni sua forma”.

Il bando, che è scaduto lo scorso 31 marzo, era rivolto ai giovani tra i 18 e i 40 anni intenzionati ad iniziare l’attività di imprenditore agricolo ed ottenere agevolazioni specifiche per facilitare gli adeguamenti strutturali necessari a rendere la loro nuova impresa competitiva sul mercato. Alla chiusura del bando, lo scorso 31 marzo, le domande pervenute furono 634.

Comunicato stampa di Federico Taverniti, Toscana Notizie

Pubblicato il 23 ottobre 2012