Fare impresa

“Investiamo in agricoltura”: l’accordo con le banche per migliorare l’accesso al credito

Pubblicato da giovanisi il 29 giugno 2012

La Regione Toscana sta facendo tutti gli sforzi possibili perché siano realizzati i programmi di investimento con il contributo di risorse pubbliche.

Fra le varie attività in corso si segnala che – insieme a tutte le organizzazioni professionali agricole e cooperative, a Fidi Toscana, ISMEA ed ai rappresentanti del banche operanti in Toscana – sono state esaminate le problematiche inerenti l’accesso al credito delle aziende agricole, al fine di contenere al massimo gli effetti negativi della difficile congiuntura finanziaria.

I rappresentanti delle banche hanno condiviso gli obiettivi della Regione e si sono dichiarati disponibili, nel rispetto della loro autonomia gestionale relativa alla valutazione del merito creditizio, a collaborare allo sforzo comune finalizzato alla riuscita dei programmi di investimento.

In particolare gli istituti bancari si sono impegnati ad adottare la massima cura e sollecitudine nel gestire ed evadere le domande di finanziamento, attivando un canale preferenziale in ordine ai tempi di lavorazione che, indicativamente, saranno inferiori ad un mese. Inoltre hanno indicato un referente specifico per i partecipanti ai bandi sopra richiamati, al fine di fornire informazioni e risolvere eventuali problematiche collegate ai programmi di investimento.

I Destinatari di queste agevolazioni sono:
Insediamento per i giovani imprenditori agricoli
Ristrutturazione e riconversione vigneti
• Multimisura per progetti integrati di filiera (graduatoria del 20 dicembre 2011)

Nella pagina dedicata sul sito della Regione Toscana è possibile trovare l’elenco dei referenti agricoli che le banche mettono a disposizione. Le singole aziende potranno contattare, a loro insindacabile scelta, uno dei referenti bancari presenti nell’indicato elenco, eventualmente con il supporto della loro organizzazione professionale di riferimento.

Sono disponibili anche i referenti per la richiesta e l’ottenimento di garanzie pubbliche sui finanziamenti da parte di Fidi Toscana e ISMEA, oltre ai referenti dei consorzi di garanzia (confidi) operanti in Toscana nel settore agricolo.

Per segnalare eventuali problematiche è possibile scrivere al seguente indirizzo:
segreteria.salvadori@regione.toscana.it
. Allo stesso indirizzo possono rivolgersi le banche che desiderano essere aggiunte nell’elenco, indicando i loro referenti.

 

 

Pubblicato il 29 giugno 2012