Eventi

“Creatività è salute”, premiati i progetti dei ragazzi

Pubblicato da giovanisi il 28 maggio 2012

Creatività è salute”, ovvero come diffondere messaggi relativi alle problematiche legate al benessere dei giovani, utilizzando discipline creative come musica, cinema, teatro, arte e scrittura. E tra i 18 progetti realizzati dai ragazzi degli istituti secondari della Toscana, in collaborazione con le Asl e operatori culturali attivi nell’ambito delle varie discipline, ne sono stati scelti sei, premiati sabato 26 maggio nel corso di una manifestazione che si è tenuta al cinema Odeon di Firenze alla quale ha partecipato anche l’assessore Daniela Scaramuccia.

“Sono contenta di concludere il mio mandato – ha detto Scaramuccia – con questo progetto su giovani, salute e donazione. Gli investimenti fatti in questi due anni sugli stili di vita delle giovani generazioni mostrano i primi frutti. Ringrazio le famiglie, gli insegnanti, gli educatori, perchè senza il loro lavoro quotidiano non è possibile proteggere la salute dei nostri ragazzi.”

Nel corso dell’anno scolastico 20011/2012 sono stati realizzati su tutto il territorio regionale 18 progetti, che hanno visto il coinvolgimento di 65 scuole e 30 tra associazioni e enti culturali. La commissione esaminatrice, composta da membri della Regione, dell’Ufficio Scolastico Regionale, della Fondazione Toscana Spettacolo e della Fondazione Toscana-Mediateca, ne ha selezionati sei, ai quali sono andati premi in denaro (da 4.500 a 2.500 euro), che i ragazzi utilizzeranno per altri progetti analoghi.

Tutti i video presentati stamani all’Odeon sono visibili sul sito internet www.ditestamia.it, da poco rinnovato nella grafica e nei contenuti. Il sito è l’evoluzione e il rafforzamento di quello nato qualche anno fa a supporto della realizzazione del progetto regionale “Di Testa Mia”, svoltosi nel triennio 2008-2010. Il sito è uno strumento di consulenza online gestito direttamente da tutor, ragazzi giovanissimi che moderano le discussioni attive nel forum, su argomenti riconducibili a cinque aree benessere: amore e sessualità; reti e relazioni; individualità e conformismo; corpo e immagine; rischio e divertimento. Focus del sito è il forum, gestito dai 10 tutor (2 per area tematica), che hanno il contatto diretto con i giovani e, se necessario, interpellano l’esperto. I tutor animano le discussioni nell’area del forum: qui i ragazzi, in completo anonimato, possono esprimersi e parlare liberamente, senza nessun pregiudizio o discriminazione.

Nel sito si trovano anche: un’area campus, dove sono documentate attraverso video esperienze realizzate dai ragazzi nell’ambito delle attività promosse dalle aziende sanitarie con le scuole; una galleria multimediale che contiene video, spot sempre realizzati dai ragazzi sulle tematiche del benessere; una sezione agenda e news, con tutti gli appuntamenti di rilievo promossi sul territorio regionale; e il “cos’è di testa mia”, che riporta tutta la storia del progetto omonimo regionale.

Nel corso della mattinata, due giovani trapiantati hanno raccontato ai ragazzi la loro esperienza, intervistati da Daniela Morozzi. Federico Finozzi – 37 anni, sposato con una figlia – ha avuto un trapianto di fegato a Pisa, è un grande sportivo, campione di nuoto, fa parte della nazionale trapiantati ed è detentore del titolo mondiale, che ha vinto in Canada. Hicham Benbarfk viene dal Marocco, ha 29, è sposato con due figli e ha subìto un intervento al cuore a Siena. All’Odeon è stato distribuito materiale informativo su donazione e trapianto, e anche il libretto “Una storia in comune”, un estratto dal diario che Eugenio Turrini ha scritto nei giorni che hanno preceduto e seguito il trapianto di fegato cui è stato sottoposto.

Vai a vedere il sito www.ditestamia.it

Notizia correlata:
I giovani propongono progetti di salute per i giovani

Comunicato stampa di Lucia Zambelli, Toscana Notizie

Pubblicato il 28 maggio 2012