Studio e formazione

Fotonica 2012: a Firenze una tre giorni sulle novità nella ricerca e sulle opportunità per i cittadini

Pubblicato da giovanisi il 14 maggio 2012

Laser chirurgici per combattere cancro e demenze senili, banda larga come motore vero per lo sviluppo del Paese, energia solare e tecnologie del fotovoltaico per aiutare la comunità in un momento di grande crisi nelle materie prime combustibili: sono i tre spazi, fra i molti possibili, che faranno da filo conduttore a una tre giorni di riflessione scientifica sulla fotonica. Laddove con questo termine si intende una branca dell’ottica impegnata a studiare i dispositivi che emettono, e controllano, la propagazione dei fotoni: gli elementi che compongono la luce.

Promosso da IFAC CNR (Istituto di Fisica Applicata) e organizzato da AICT (associazione per la tecnologia dell’informazione e delle comunicazioni) con il patrocinio istituzionale di Regione Toscana e del Comune di Firenze, il convegno (“Fotonica 2012″) si svolge a Firenze dal 15 al 17 maggio con sessione inaugurale (ore 9:30) nel Salone dei Cinquecento e sessioni tecniche al Palazzo degli Affari.

Nel corso della conferenza stampa di illustrazione dell’evento – cui è intervenuto Roberto Pini, coordinatore del convegno – la vicepresidente di Regione Toscana con delega alla ricerca Stella Targetti ha sottolineato come “con 711 milioni di spesa in valore assoluto, la Toscana è al trentesimo posto nell’UE per spesa pubblica in ricerca e sviluppo collocandosi addirittura al sedicesimo posto nelle Regioni UE per densità scientifica, con 163 pubblicazioni pro-capite”.

“Ma vogliamo fare molto di più – ha aggiunto Targetti – perché possediamo tutte le caratteristiche, compreso un ambiente fortemente attrattivo per ospitare ricercatori italiani e stranieri, ed è per questo che il prossimo 24 maggio presenteremo ai vertici UE, a Bruxelles, il nostro sistema di ricerca e i suoi collegamenti con il mondo delle imprese. Fra gli assi strategici individuati, ai primi posti è collocato proprio quello legato alla fotonica e alla fisica delle alte energie che sviluppa una ricerca fondamentale e di frontiera, teorica e sperimentale, con strumentazioni avanzate e tecnologie d’avanguardia e con ricadute applicative di notevole concretezza nella medicina, in biologia, nell’ambiente, nella difesa del patrimonio culturale, nell’ICT, nell’energia. Per questo – conclude Stella Targetti – osserviamo con grande interesse la tre giorni fiorentina sulla fotonica ringraziando gli organizzatori per aver scelto la Toscana e augurando un successo che certo non mancherà”.

Per “Fotonica2012″ Regione Toscana ha anche assegnato un piccolo contributo economico che consente la partecipazione all’evento di un centinaio fra studenti e giovani ricercatori.

 

Comunicato stampa di Mauro Banchini, Toscana Notizie

Pubblicato il 14 maggio 2012