Studio e formazione

Mense universitarie: 3 fasce per reddito

Pubblicato da giovanisi il 27 marzo 2012

Il costo dei pasti varia in base all’Isee – A partire dal primo aprile cambieranno le tariffe delle mense universitarie negli atenei della Toscana . Il costo dei pasti, anziché fissato per tutti a 3 euro com’é stato finora, varierà da studente a studente, in base alla fascia di reddito Isee cui appartiene. E’ quanto annuncia, in una nota, il DSU, l’Azienda regionale per il diritto allo Studio.

Le nuove tariffe sono 3: 2,80 euro per Isee non superiore a 36.000 euro; 3,00 euro per Isee superiore a 36.000 e fino a 75.000; 4,00 euro per Isee superiore a 75.000 euro. La fascia di 4 euro si applicherà a tutti coloro che non presenteranno istanza di riduzione tariffaria.

Il provvedimento, spiega una nota, teso a garantire una maggiore equità sociale nell’accesso alla ristorazione, è stato assunto dal Consiglio di amministrazione dell’Azienda per cercare di sostenere ancora di più gli studenti che provengono da famiglie con minore reddito, chiedendo una sorta di contributo di solidarietà in presenza di un reddito più alto e non alterando la corresponsione da parte delle fasce di reddito medie – le più ampie numericamente – rispetto a quanto avviene attualmente.

Per ottenere la riduzione o continuare a pagare lo stesso prezzo gli studenti dovranno dunque compilare l’apposita domanda on line presente sul sito internet dell’Azienda.

Tutte le informazioni su come ricevere le riduzioni, sulla tipologia di utenti ammessi ai benefici, sull’ accesso alle strutture di ristorazione e la domanda di richiesta riduzione sono presenti sul sito www.dsu.toscana.it

 

Fonte: www.intoscana.it

Pubblicato il 27 marzo 2012