Eventi

A Pisa ritorna il “Festival di Internet”

Pubblicato da giovanisi il 29 febbraio 2012

L’evento, in programma dal 4 al 7 ottobre, è organizzato dalla Regione Toscana insieme a Comune, CNR, Università Sant’Anna e Fondazione Sistema Toscana. Il presidente Rossi: “Puntiamo ad avere internet veloce in tutta la Toscana” – In Toscana la banda larga internet copre il 96% della popolazione ma viaggia a bassa velocità, intorno ai 7 megabit. Obiettivo della Regione è raggiungere i 20 Mega entro il 2015 e 30 megabit entro il 2020. Questi alcuni dei dati forniti dal governatore Enrico Rossi in un’intervista pubblicata domenica 26 febbraio su “Repubblica”(per leggere l’intervista, clicca qui). Il presidente ha colto l’occasione per annunciare le date di un grande Festival dedicato ad Internet che la Regione organizzerà a Pisa dal 4 al 7 ottobre, insieme a Comune, CNR, Università Sant’Anna e Fondazione Sistema Toscana.

“Internet veloce in tutta la regione, un obiettivo possibile – ha spiegato Rossi – grazie all’impiego di 27 milioni di investimento, di cui 17 provenienti da fondi europei e 10 dal Fondo sociale Europeo. Inoltre il Ministro Passera ha annunciato lo stanziamento per il Centro-Nord 800 milioni per il progetto “smart cities” previsto dall’agenda europea 2020. La Regione sta lavorando ai progetti di informatizzazione della pubblica amministrazione – ha aggiunto il presidente – del sistema sanitario con la carta elettronica, all’impulso del settore del turismo on line, della creazione di reti toscane di e-commerce per chiudere le filiere locali e ridurre le importazioni, ma anche i privati devono fare la loro parte”.

Pisa è pronta a raccogliere la sfida: la città, culla dell’informatica in Italia, ospita tuttora una concentrazione unica di competenze e attività, anche industriali, in questo campo. E’ sede di università e centri di ricerca di eccellenza, dalla Normale alla Scuola Superiore San’Anna. E proprio il Sant’Anna ha raggiunto di recente l’ennesimo record con la messa a punto del sistema più veloce del mondo, in grado di trasmettere dati su Internet a 448 Gbit/s. Un risultato eccezionale, reso possibile dai ricercatori del TeCip (Tecnologie della comunicazione dell’informazione e della percezione), un istituto della Sant’Anna, e a quelli del Laboratorio nazionale di Reti Fotoniche del CnitConsorzio nazionale interuniversitario per le telecomunicazioni), che hanno realizzato il progetto in collaborazione con Ericsson. In realtà, il Festival annunciato da Rossi nasce dal seme lanciato del’Internet Festival che ebbe luogo a Pisa, dal 5 all’8 maggio 2011. L’evento registrò oltre 7.000 visitatori.

 

Fonte notizia: www.intoscana.it

 

 

Pubblicato il 29 febbraio 2012