Eventi

Giovanisì Live nel calendario di Network sonoro 2012

Pubblicato da giovanisi il 14 febbraio 2012

Alla settima edizione Network Sonoro, il coordinamento di concerti e attività musicali che nasce dalla collaborazione tra Music Pool, Musicus Concentus, Tempo Reale, realizzato con il contributo della Regione Toscana, presenta un nuovo programma di concerti, con oltre cinquanta appuntamenti da fine gennaio a maggio, che riluce per ricchezza e varietà, per la qualità e la quantità di mondi sonori presi in considerazione.

A dispetto dei tempi di crisi e ristrettezze Network Sonoro 2012 vede un’espansione della suo progetto con l’ingresso di due nuovi spazi per la musica e la cultura in Toscana, The Cage a Livorno e Il Moderno ad Agliana; nel primo si svolgerà la nuova edizione di “Fosfeni”, nel secondo una serie di appuntamenti dedicati alla nuovissima scena elettronica.

Il jazz e i nuovi ambiti espressivi della musica elettronica, le nuove forme della canzone, le musiche in cui si riverberano antiche tradizioni popolari, l’alternanza tra maestri riconosciuti e nuovi talenti, presenze internazionali ed italiane, produzioni originali e anteprime, costituiscono il programma di Network Sonoro 2012 per una serie ininterrotta di concerti ed attività.

Giunto alla VII edizione, Network Sonoro completa la copertura sul territorio con appuntamenti in tutte le provincie della Toscana: sottolinea così una volta di più il suo radicamento sul territorio regionale, la sua natura di rete dalle trame fitte, il suo essere il punto di raccordo tra soggetti ed esperienze diverse che operano insieme per concertare una proposta articolata ed attenta.

JAZZ CONTEMPORANEO
La partenza di Network Sonoro 2012 è nel segno del grande jazz contemporaneo, con il concerto della nuova stella Hiromi al suo primo appuntamento in Toscana lo scorso 27/1 a S.Giovanni Valdarno, e procedendo a stretto contatto con i protagonisti della musica afroamericana con il concerto dei trombettisti Wadada Leo Smith di ieri sera a Prato e quello di Nicholas Payton il 17/3 a Vicchio, e con il ritorno del jazz ricco di fascinazioni world music degli Oregon (il 14/4 a Massa). Un’altra presenza articolata nel programma è quella dei migliori musicisti jazz italiani, una scena sempre più ispirata e varia, con la presenza di capiscuola come i trombettisti Enrico Rava (9/3 a Vicchio) e Paolo Fresu (21/3 a Vicchio), il pianista Danilo Rea (19/2 a Montevarchi) e nuove formazioni, l’omaggio a Alfred Hitchcock di Mauro Campobassi e Mauro Manzoni (27/2 a Prato), i concerti del pianista Alessandro Lanzoni (il 18/2 a Terranova Bracciolini, il 20/2 a Prato), la Lydian Sound Orchestra diretta da Riccardo Brazzale (il 16/2 a Rignano sull’Arno), il quintetto “americano” del pianista Giovanni Guidi (a Maggio a Pisa).

FOSFENI – MUSICA ELETTRONICA
La nuovissima scena della musica elettronica è al centro degli appuntamenti a Il Moderno di Agliana, e nel nuovo capitolo di Fosfeni, presso The Cage a Livorno. Fosfeni quest’anno cambia pelle e raddoppia l’impegno, ogni sera con una formula articolata in due tempi: il primo incentrato sulla dimensione del concerto, il secondo dedicato a presenze di dj e performer. Per il primo appuntamento Fosfeni guarda alla scena italiana con la proposta di We Love, band fiorentina tra le più apprezzate della scena electro di Berlino, seguita da un djset di Boosta, il popolare leader e tastierista dei Subsonica (23/3 a Livorno) . Per il concerto successivo sarà in scena l’inglese Gold Panda, artefice di una stimolante ricerca tra paesaggi sonori e ritmi IDM (30/3 a Livorno). Tra gli altri ospiti in arrivo Aerea Negrot, The Walls, Junior Boys.

I concerti de Il Moderno di Agliana (PT) presentano un ciclo di giovanissime esperienze della musica italiana più sperimentale: i droni e le chitarre elettriche del duo Luciano Maggiore & Francesco “FUZZ” Brasini, la creazione collettiva ispirata a Tchaikovsky di Holo Unplugged Laptop Ensemble e infine i collage elettronici di Dominique Vaccaro.

Un altro capitolo di rilievo di Network Sonoro 2012 è dedicato alle nuove forme della canzone, che fotografa la tradizione statunitense in un originale percorso “generazionale”, articolato tra l’attualità di Megafaun (in concerto lo scorso 10/2 a Firenze) e le proposte dei più maturi Jonathan Richman (il 9/3 a Firenze) e Michael Gira degli Swans (il 28/4 a Firenze), due autentici fuoriclasse della scena americana.

GIOVANI SI’ LIVE!
Bisogna anche ricordare il progetto Giovanisì Live! – a cura di Fondazione Toscana Spettacolo con Music Pool, Musicus Concentus, Tempo Reale – che è iniziato lo scorso anno e prosegue per tutta la primavera presentando i beniamini della nuova canzone italiana: una generazione di musicisti che arriva a maturazione con il consenso del pubblico più giovane, in concerto nei teatri della Toscana. È la volta di Dente (il 25/2 a Pescia), I Gatti Mézzi (il 9/3 a S.Giovanni Valdarno), Nada e Criminal Jokers (il 30/3 a Volterra), …A Toys Orchestra (il13/4 a Vicchio), The Zen Circus (21/4 a Barga), Brunori Sas (il 24/3 a Prato), Guano Padano (il 4/5 a Massa); il programma di “Giovani Sì Live!” è completato da “Esse di Salomè” tra teatro e musica con l’attrice Sonia Bergamasco (il 3/3 a Buti).

Inoltre a maggio Network Sonoro 2012 continuerà la collaborazione con il Festival Fabbrica Europa rivelatasi molto proficua in passato. Tempo Reale presenterà un articolato progetto per i cento anni dalla nascita di John Cage (inserito anche nel programma del Maggio Musicale Fiorentino), mentre Music Pool presenterà un appuntamento dedicato al jazz ed alla vicenda afroamericana.

In questo modo Network Sonoro persegue i suoi obiettivi di produzione, diffusione e fruizione della musica sul territorio, come elemento di cultura e formazione del pubblico e dei giovani in particolare.
Ne sono testimonianza i numerosi incontri, lezioni concerto, presentazione di libri, jam session ad ingresso libero, laboratori che dal Valdarno al Mugello a Grosseto completano ed integrano il cartellone degli eventi. Network Sonoro conferma così la sua peculiare capacità di allestire un cartellone imponente, innovativo, articolato e capillarmente diffuso. Network Sonoro è forte del risultato positivo raggiunto nell’edizione precedente con la crescente attenzione che il pubblico ha rivolto ai suoi concerti, con oltre 12.000 presenze ed aumento del venti per cento degli spettatori, in particolare giovani, a cui si aggiunge l’interesse che i media hanno rivolto continuativamemte alla sua attività.

Per informazioni:
www.networksonoro.com

 

Fonte notizia: www.intoscana.it

Pubblicato il 14 febbraio 2012