Fare impresa

Fare impresa – insediamento per i giovani imprenditori agricoli

Pubblicato da l.calugi il 19 gennaio 2012

I giovani tra i 18  anni (compiuti) e 40 anni (non ancora compiuti) che hanno intenzione di iniziare l’attività come imprenditore agricolo in Toscana, possono usufruire di agevolazioni specifiche mirate a facilitare gli adeguamenti strutturali necessari a rendere la loro nuova impresa competitiva sul mercato.

La misura consiste in primo luogo nel concedere, in seguito all’avvenuto insediamento, un premio di importo variabile in funzione degli investimenti previsti dal piano aziendale.

Il premio di primo insediamento
Il premio di primo insediamento per i giovani imprenditori agricoli sarà di:

  • 20.000 euro per gli investimenti ammessi a finanziamento tra i 70.000 e i 100.000 euro;
  • 30.000 euro per gli investimenti ammessi a finanziamento tra i 100 e i 150.000 euro;
  • 40.000 euro per gli investimenti uguali o superiori a 150.000 euro.

Questo premio è destinato a coprire parte delle spese per l’avviamento dell’attività e a costituire, quindi, una sorta di reddito garantito in vista dei tempi necessari per raggiungere un ritorno economico.

Altri tipi di contributi
Per la loro nuova azienda, i giovani imprenditori agricoli, oltre a ottenere il premio di primo insediamento, possono usufruire di altri contributi per gli investimenti ammessi a finanziamento previsti nel piano aziendale riguardanti l’ammodernamento delle aziende agricole (misura 121) e la diversificazione in attività non agricole (misura 311) ed hanno anche la possibilità di aderire a ulteriori misure previste dal Piano di Sviluppo Rurale.

Una volta realizzato il piano aziendale ed ultimate le spese e gli investimenti in esso previsti, questi saranno rendicontati dal beneficiario attraverso una relazione conclusiva relativa agli obiettivi conseguiti con i finanziamenti concessi.

I requisiti richiesti per la concessione del premio di primo insediamento
Per ottenere il premio di primo insediamento sono necessari i seguenti presupposti:

  • età del giovane richiedente tra i 18 anni compiuti e i 40 non ancora compiuti;
  • il giovane deve insediarsi per la prima volta a capo di un’azienda agricola assumendosi la totale responsabilità giuridica, civile e fiscale;
  • l’insediamento (acquisizione di partita IVA e iscrizione CCIAA) può essere sottoforma di impresa individuale, società o cooperativa ma deve avvenire successivamente alla presentazione della domanda e, comunque, entro i tre mesi dalla notifica di finanziabilità della domanda;
  • è indispensabile possedere la qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale che il giovane deve ottenere, qualora ne sia sprovvisto, entro la conclusione del piano aziendale;
  • è necessario, da parte del giovane che vuole diventare imprenditore agricolo, presentare alla notifica di finanziabilità della domanda, il “Piano aziendale per lo sviluppo dell’attività” da compilare secondo il modello predisposto nel bando;
  • il giovane interessato a usufruire del premio di primo insediamento si impegna a dimostrare, a conclusione del programma di investimenti, di avvalersi di almeno una unità lavorativa aziendale, nonché a proseguire l’attività in qualità di capo dell’azienda, nel rispetto del piano aziendale presentato, per almeno cinque anni dalla data di insediamento.

La domanda di aiuto
Per partecipare alla graduatoria relativa ai fondi disponibili nell’annualità 2012 la domanda per l’accesso alla misura 112 Pacchetto Giovani (denominata “Domanda di aiuto”) deve essere presentata a decorrere dal giorno successivo a quello della pubblicazione sul BURT (dal 12 gennaio 2012) del bando ed entro le ore 13.00 del 31 marzo 2012.

 

Le modalità per la presentazione della domanda

  • La domanda per accedere al finanziamento deve essere presentata entro le ore 13.00 del 31 marzo 2012 via web, connettendosi al Portale Operativo di ARTEA (Agenzia Regionale Toscana per le Erogazioni in Agricoltura) https://www.artea.toscana.it/anagrafe/index.asp oppure dal sito web di ARTEA www.artea.toscana.it cliccando su AREA RISERVATA/Accesso diretto e scegliendo il Portale dedicato a “Istanze e Istruttorie dei Fondi Agricoli e di Fondi di Garanzia”.
  • Per informazioni sul portale si consiglia di consultare Help On Line dove sono presenti istruzioni dedicate a Imprenditoria giovani agricoltori misura 112 PG tramite un’apposita demo.
  • Per eventuale supporto nella compilazione della domanda è possibile recarsi presso gli uffici territoriali delle organizzazioni professionali o presso professionisti accreditati. Le domande possono essere presentate tramite gli sportelli territoriali CAA oppure on line dal sito artea (vedi sopra).
  • Vai alla pagina dedicata alla misura sul sito web di ARTEA
  • Leggi il file Domande e Risposte curato da ARTEA

Scheda riepilogativa
Misura 112 – Insediamento Giovani Agricoltori “Pacchetto Giovani”
scarica il file pdf a cura del Settore Valorizzazione dell’imprenditoria agricola della Regione Toscana

FAQ sul bando
A cura dell’Area di coordinamento Sviluppo Rurale della Regione Toscana (Settore Valorizzazione dell’imprenditoria agricola) e dell’Ufficio Giovanisì
Consulta la pagina (in progress)

Vedi le istruzioni per l’accesso al credito

 

Info:
Ufficio Giovanisì
www.giovanisi.it info@giovanisi.it
Numero verde 800 098719

Responsabili della Misura 112 Pacchetto Giovani cui chiedere informazioni o delucidazioni di tipo amministrativo:
Dott. Simone Tarducci: simone.tarducci@regione.toscana.it
Dott.ssa Silvia Anichini: silvia.anichini@regione.toscana.it

 


Documentazione

Decreto n. 6010 del 23 /12/2011 – Approvazione Bando misura 112 “Insediamento giovani agricoltori – Pacchetto Giovani”
Decreto n. 6010 del 23 /12/2011 – Allegato A – Bando misura 112 “Insediamento di giovani agricoltori”
Decreto n. 6010 del 23 /12/2011 – Allegato B – Ripartizione delle risorse finanziare Pacchetto giovani annualità 2012

 


 

 

Pubblicato il 19 gennaio 2012