Cittadinanza di genere, approvato il bando progetti 2011

Pubblicato da l.calugi il 21 novembre 2011

Approvato dalla Giunta regionale il bando 2011 per la selezione dei progetti sulla cittadinanza di genere che le associazioni potranno presentare fino al prossimo 7 febbraio 2012. La Regione ha messo a disposizione 128 mila euro.

Favorire l’attenzione sui temi della parità uomo-donna, valorizzare la professionalità femminile, favorire l’equa distribuzione delle responsabilità familiari, contrastare le discriminazioni di genere e la violenza sulle donne. Questi gli obiettivi del bando che stabilisce criteri e modalità di selezione dei progetti finanziabili.

“Quest’anno – ha sottolineato l’assessore al welfare con delega alle pari opportunità Salvatore Allocca – siamo giunti alla terza edizione ottenendo buoni risultati. Con il primo bando, su 61 domande presentate, sono stati finanziati 17 progetti. Con il secondo sono stati ammessi 9 progetti, su 27 domande presentate. La novità di questa edizione riguarda i requisiti di ammissibilità dei soggetti proponenti. Le associazioni, oltre ai già previsti requisiti statutari, devono anche essere iscritte al registro regionale delle organizzazioni di volontariato o di promozione sociale”.

Le domande dovranno essere presentate da associazioni con sede in Toscana attive nel campo delle pari opportunità, della promozione e valorizzazione della condizione femminile, dell’aiuto alla tutela in giudizio nel caso di violazione di diritti. Il finanziamento potrà essere concesso nella misura di massima dell’80% e comunque non potrà superare gli 8 mila euro per ogni singolo progetto.

Bando e modulistica per la presentazione della domanda (scadenza 7 febbraio 2012).

Comunicato stampa di Federico Taverniti, Toscana Notizie

Pubblicato il 21 novembre 2011