Eventi

Il volontariato toscano si riunisce a Montecatini Terme il 23 e 24 settembre

Pubblicato da l.calugi il 21 settembre 2011

‘Volontariato e politiche di welfare in Toscana’. É questo il titolo dell’iniziativa organizzata da Cesvot, che si svolgerà il 23 ed il 24 settembre al Vittoria Congressi di Montecatini Terme, presentata stamattina presso la sede di via Ricasoli a Firenze. Tema centrale del seminario sarà il ruolo che il volontariato può assumere in questa fase di crisi, economica e sociale. L’organizzazione del seminario sarà per aree tematiche: diritto alla salute, programmazione socio sanitaria e ruolo del volontariato, non autosufficienza, immigrazione, integrazione e diritti di cittadinanza. Sono attesi interessanti contributi da parte di studiosi, amministratori e rappresentanti del volontariato. Per la Regione saranno presenti il presidente Enrico Rossi, l’assessore al welfare Salvatore Allocca e quello al diritto alla salute Daniela Scaramuccia.

“Solidarietà e partecipazione attiva – ha detto l’assessore Allocca durante la conferenza stampa di presentazione – sono da sempre fattori che caratterizzano la comunità toscana. Fattori che in un momento così delicato assumono un’importanza decisiva. In questa crisi complessiva, non solo economica ma soprattutto sociale, e di indebolimento del sistema di welfare, il volontariato può assumere un ruolo fondamentale. Ovviamente non possiamo aspettarci che questa risorsa assolva a compiti che spettano ad altri, attraverso ad esempio la fornitura di servizi a basso costo o gratuiti, ma può essere lo strumento per ricucire e recuperare un tessuto sociale che si sta inesorabilmente deteriorando”. Il presidente di Cesvot Patrizio Petrucci ha sottolineato che il seminario sarà l’occasione “per interrogarci sulle direzioni del cambiamento, sulle ragioni che lo rendono necessario e su quelle che ne ostacolano lo sviluppo. E vogliamo, in sinergia con i principali attori del sistema, portare il contributo e la proposta del volontariato toscano. La crisi economica e sociale in atto ci impone sinergie e collaborazioni anche nuove. Questa occasione – ha concluso – è la prima nel suo genere. Ringraziamo la Regione Toscana ed in primis il governatore Rossi per aver accolto con sensibilità e attenzione questa occasione di confronto”.

Programma

Comunicato stampa di Federico Taverniti, Toscana Notizie

Pubblicato il 21 settembre 2011