Gioventù in Azione 2011

Pubblicato da giovanisi il 21 marzo 2011

Il logo del programma europeo Gioventù in Azione - Youth in actionNel quadro del programma europeo Gioventù in Azione è stato pubblicato il bando 2011 per candidature permanenti, ossia per il sostegno a progetti riguardanti le azioni del programma che non vengono attuate attraverso specifici inviti a presentare proposte. Le azioni principali sono Gioventù per l’Europa, Servizio europeo per il volontariato, Gioventù nel mondo, Sostegno alla cooperazione europea nel settore della gioventù. Il programma “Gioventù in azione” per il periodo 2007-2013 ha lo scopo di sviluppare e sostenere la cooperazione nel settore della gioventù nell’Unione europea (UE).

Gioventù in Azione si prefigge di incoraggiare la partecipazione dei giovani alla vita pubblica, in particolare dei più svantaggiati e dei disabili, e di sviluppare il loro spirito d’iniziativa d’imprenditorialità e di creatività. In tale prospettiva “Gioventù in azione” definisce obiettivi generali e specifici che vengono attuati mediante cinque azioni. Il programma è dotato di un bilancio pari a 885 milioni di euro ed è ampiamente decentralizzato nel suo funzionamento ed è aperto alla partecipazione dei giovani di età compresa tra 13 e 30 anni negli Stati membri e nei paesi terzi.

Le priorità specifiche sono:

Anno europeo del volontariato; Disoccupazione giovanile; Crescita e Partecipazione; Sfide ambientali globali e cambiamento climatico; Creatività e imprenditorialità; Anno UE-Cina della Gioventù (solo per l’azione 2 e sub-azione 3.2).

Le domande possono essere presentate da:

– organizzazioni senza scopo di lucro o non governative;
– organismi pubblici locali e/o regionali; gruppi giovanili informali;
– enti attivi a livello europeo nel campo della gioventù;
– organizzazioni internazionali senza scopo di lucro;
– organizzazioni commerciali che organizzano una manifestazione nel campo della gioventù, dello sport o della cultura.

Le proposte possono essere indirizzatre al sostegno alle azioni e delle sottoazioni elencate di seguito:

Azione 1: Gioventù per l’Europa

• Sottoazione 1.1: Scambi di giovani (durata fino a 15 mesi)
Gli scambi di giovani offrono l’opportunità a gruppi di giovani di paesi diversi di incontrarsi e di comprendere gli uni dagli altri aspetti ed elementi di culture differenti. I gruppi progettano insieme gli scambi di giovani intorno a un tema d’interesse reciproco.

• Sottoazione 1.2: Iniziative per la gioventù (durata da 3 a 18 mesi)
Iniziative per la gioventù sostiene progetti di gruppo ideati a livello locale, regionale e nazionale. Esse aiutano anche a connettere fra loro progetti simili di paesi diversi, in modo da sottolineare il loro carattere europeo e da rafforzare la cooperazione e gli scambi di esperienze tra i giovani.

• Sottoazione 1.3: Progetti gioventù e democrazia (durata da 3 a 18 mesi)
I progetti gioventù e democrazia sostengono la partecipazione dei giovani alla vita democratica della loro comunità locale, regionale o nazionale e a livello internazionale.

Azione 2: Servizio europeo per il volontariato

L’azione sostiene la partecipazione dei giovani a varie forme di attività di volontariato, sia all’interno che all’esterno dell’Unione europea. Nell’ambito di questa azione, i giovani partecipano, individualmente o in gruppi, ad attività di volontariato non retribuite, all’estero (durata fino a 24 mesi).

Azione 3: Gioventù nel mondo

• Sottoazione 3.1: Cooperazione con i paesi limitrofi dell’Unione europea (durata fino a 15 mesi)
Questa azione sostiene progetti con paesi partner limitrofi, in particolare progetti per lo scambio di giovani, di formazione e di interconnessione nel campo della gioventù.

Azione 5: Sostegno alla cooperazione europea nel settore della gioventù

•Sottoazione 5.1: Incontri fra giovani e responsabili delle politiche per i giovani

Questa azione secondaria sostiene la cooperazione, i seminari e dialogo strutturato tra i giovani, coloro che sono attivi nell’animazione giovanile ed i responsabili delle politiche giovanili.

Oltre alle priorità permanenti sopraelencate, le priorità specifiche del 2011 sono:

– Anno europeo del volontariato
– Disoccupazione giovanile
– Crescita e Partecipazione- Sfide ambientali globali e cambiamento climatico
– Creatività e imprenditorialit
– Anno UE-Cina della Gioventù (solo per l’azione 2 e sub-azione 3.2)

Possono presentare una domanda:

– organizzazioni senza scopo di lucro o non governative;
– organismi pubblici locali e/o regionali;
– gruppi giovanili informali;- enti attivi a livello europeo nel campo della gioventù;
– organizzazioni internazionali senza scopo di lucro;
– organizzazioni commerciali che organizzano una manifestazione nel campo della gioventù, dello sport o della cultura.

Il programma dispone di un bilancio complessivo di 885 milioni euro per il periodo 2007-2013.
Lo stanziamento previsto per il 2011 corrisponde 122.624.083 euro.

Per i progetti presentati all’Agenzia Nazionale sono previste cinque scadenze all’anno:

– 1° febbraio, per progetti con inizio tra il 1° maggio e il 30 settembre
– 1° aprile, per progetti con inizio tra il 1° luglio e il 30 novembre
– 1° giugno, per progetti con inizio tra il 1° settembre e il 31 gennaio
– 1° settembre, per progetti con inizio tra il 1° dicembre e il 30 aprile
– 1° novembre, per progetti con inizio tra il 1° febbraio e il 31 luglio

Per i progetti gestiti a livello europeo vengono invece stabilite tre scadenze l’anno:

– 1° febbraio, per progetti con inizio tra il 1° agosto e il 31 dicembre
– 1° giugno, per progetti con inizio tra il 1° dicembre e il 30 aprile
– 1° settembre, per progetti con inizio tra il 1° marzo e il 31 luglio

Clicca qui per avere informazioni sull’ Orientamento alla compilazione dei formulari- Gioventu’ in Azione, anno 2011
Clicca qui (testo in inglese) per la guida al programma Gioventù in Azione

Per maggiori info:

http://www.agenziagiovani.it/home.aspx
eacea.ec.europa.eu/youth/programme/about_youth_en.php

(Fonte notizia: Agenzia Nazionale per i Giovani; Eurodesk; finanziamentieuropei.eu)

Formulari 2011 in lingua italiana http://www.agenziagiovani.it/Documentazione.aspx (fonte Agenzia Nazionale per i Giovani)

Pubblicato il 21 marzo 2011